Nazionale Italiana Il Papa Francesco ai giocatori: “Prima di essere campioni, siate uomini”

Il Papa Francesco ai giocatori: “Prima di essere campioni, siate uomini”

682

Il Papa FrancescoItalia e Argentina in udienza congiunta da Papa Francesco, prima della gara che le due nazionali giocheranno domani sera in suo onore allo stadio Olimpico di Roma. Le delegazioni, azzurra e sudamericana, accompagnate dai presidenti Abete e Grondona, sono state ricevute in Vaticano, nella Sala Clementina alle 11.45. Durante l’incontro, oltre allo scambio di saluti e alla foto rituale, il Sommo Pontefice ha rivolto un messaggio ai calciatori e ai dirigenti.

Cari amici, vi ringrazio di questa visita. Per fortuna è un’amichevole, per me sarà difficile fare il tifo. Voi calciatori siete popolari, la gente vi segue. Vi chiedo di vivere lo sport come un dono di Dio, una opportunità per far fruttificare i vostri talenti, ma anche come una responsabilità. La dimensione professionale non deve mai farvi dimenticare la vocazione iniziale dilettantistica, quella con i valori del cameratismo, della bellezza. Prima di essere campioni, siate uomini. Portatori di umanità. Ai dirigenti dico: non fate perdere il carattere sportivo al calcio business. Questo atteggiamento garantisce le famiglie allo stadio e scoraggia la violenza. Cari amici prego per voi e vi prego di pregare per me perché io possa giocare una partita onesta e generosa per il bene di tutti noi.

Lo scudetto del San Lorenzo. “Ricordo quando bambini andavamo allo stadio, in particolare il campionato del ’46… Andavamo con papà, mamma, i bambini. Ricordo un gol di Pontoni”.

Booking.com