Calcio Estero Il Punto sulla Ligue 1: Continua la lotta senza respiro!

Il Punto sulla Ligue 1: Continua la lotta senza respiro!

413

Il Lione mantiene la vetta, ma le inseguitrici sono tante.

 

EdersonNella 29 giornata della Ligue 1 le emozioni come sempre non mancano. Il Lione torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive (tre se consideriamo pure la Coppa di Francia) e mantiene così la vetta della classifica. Con Benzema “latitante” dal goal (non segna da 6 partite ufficiali) ci pensano il brasiliano Ederson e il giovane attaccante Mounier, alla sua prima rete in campionato, ad affondare il Sochaux relegandolo sempre in zona retrocessione.

Ad un solo punto però non c’è il Bordeaux di Laurent Blanc, vittorioso con l’ultima della classe Le Havre, non c’è neppure il PSG travolto, dopo le fatiche settimanali di Coppa Uefa, a Tolosa per 4-1, con Gignac che è sempre più capocannoniere dall’alto dei suoi 18 goal. In seconda posizione c’è l’Olympique Marsiglia, che in casa ha superato il Nantes di Ivan Klasnic, in rete ancora Brandao.

Si affaccia nelle zone alte della classifica, timidamente, il Lille che in casa ha superato il Grenoble per 2-1, con il centrocampista brasiliano Bastos, già adocchiato anche dalla Juve, che ha realizzato il suo 14° goal stagionale compresa la coppa.

In coda come detto hanno perso il Le Havre, di giornata in giornata sempre più vicino alla Ligue 2, e il Sochaux, mentre ha conquistato un buon punto fuori casa il Caen. Secca sconfitta del Saint-Etienne che rimane impelagato nella “zona rossa”, così come torna a casa senza punti come detto pure il Nantes, una delle squadre più scorbutiche dell’intero campionato francese e non solo. A rischio retrocessione infine pure il Nancy, che con la sconfitta interna col Monaco, si è complicato la vita.

Nel prossimo turno il Lione difenderà la vetta a Le Mans, mentre l’OM cercherà il primato a Saint Etienne. Da tenere d’occhio pure PSG-Nizza e Bordeaux-Nancy, partite ad alta tensione.

Prima di chiudere il consueto spazio alle curiosità della giornata di Ligue 1: Gignac continua a segnare solamente con il suo piede destro, e ora sono 18 in campionato, realizzazioni che gli sono valse la prima convocazione in Nazionale da parte di Raymond Domenech. Primo goal stagionale come detto per il giovane Mounier del Lione, e chissà che non sia il “nuovo Benzema”. Risultano abili dai calci da fermo invece gli uomini di Blanc, allenatore del Bordeaux, i quali sui 47 goal totali ben 17 li hanno centrati da calci da fermo, mentre sono ora 12 i risultati utili consecutivi del Valenciennes. Infine “complimenti” al “bomber” del Nizza Loic Remy, il quale prima del goal di sabato scorso contro il Caen non segnava pensate da ben 663 minuti! Quando si dice un “rapporto complesso” con la porta avversaria…

Fonte: Goal.com di Mario Garozzo

Booking.com