Calcio Estero Il Valencia molla Silva: l’esterno è sul mercato

Il Valencia molla Silva: l’esterno è sul mercato

378

CdA infuocato e rimpasto nel club: la nuova dirigenza ammette ufficialmente che, per salvare la società, cederanno l’esterno sinistro e il bomber David Villa

 

SilvaDue mesi fa, al mo­mento del primo sondaggio con la dirigenza del Valencia per David Silva, la Juve otten­ne una risposta deludente: «Grazie, non siamo interessati». Ieri la faccenda ha preso tutta un’altra piega, infatti du­rante un infuocato CdA a Va­lencia si è materializzato quel­lo che i giornali spagnoli defini­scono “El nuevo orden”. Rias­sumendo: il presidente Vicente Soriano è stato privato di ogni potere, il suo braccio destro Mi­guel Zorio ha dovuto rasse­gnare le dimissioni, il nuovo uomo forte Javier Gomez (de­finito un tecnocrate dai media) ha ammesso che il Valencia do­vrà ricorrere alle cessioni di David Villa e David Silva per appianare i conti. Una svolta attesa, eppure clamorosa nei toni.

LA TESTIMONIANZA – La partenza dei big è già stata as­similata dallo spogliatoio del Valencia, ieri infatti il centro­campista brasiliano Edu si è fatto interprete del pensiero dei compagni: «Gli interessi del club vengono prima delle stel­le e comunque dopo le cessioni di Villa e Silva mica diventere­mo una squadra mediocre…».

POSIZIONE DI FORZA
– Alla Juve hanno preso atto della novità con ovvia soddisfazione e relativa sorpresa. Le diffi­coltà del club spagnolo non so­no notizia di ieri, né le notevo­li divisioni interne. Però il fat­to che a Valencia siano arriva­ti al punto di non ritorno (pra­ticamente invitando i poten­ziali acquirenti a farsi avanti) consente al duo Blanc-Secco di muoversi da una posizione di vantaggio. Perché l’interlo­cutore ha un disperato bisogno di liquidità e quindi dovrà, per forza di cose, scendere a patti.

POSSIBILE DUELLO – A questo punto la Juve deve preoccuparsi esclusivamente di fronteggiare la concorrenza del Barcellona, che a sua volta punta su esterno sinistro per rinforzare la rosa di Josep Guardiola. I catalani vorreb­bero arrivare a Franck Ribery, ma la cosa è complica­ta pure per loro e quindi non si può escludere una virata su Silva, già cercato con insisten­za la scorsa estate. Per contro Secco è cautelato dalla presen­za di candidature alternative allo spagnolo, cioé Sneijder e Diego in prima battuta e, se le cose dovessero mettersi male, i vari Kujyt, Riera, Downing, Babel, ecc. Quanto al prezzo di Silva, il Valencia nelle settima­ne scorse ha fatto filtrare la fol­le cifra di 35 milioni, mentre alla Juve pensano di spender­ne almeno 10 in meno. Ma questo argomento verrà trat­tato dopo la sfida con il Chel­sea, quando Secco partirà alla volta di Valencia per provare a chiudere l’operazione Silva.


Fonte: Tutto Sport di  Gianni Lovato

Booking.com