Calcio Italiano Inter all’ultimo respiro: il Milan rimanda la festa

Inter all’ultimo respiro: il Milan rimanda la festa

389

PazziniNiente match point, per il Milan domani a San Siro: merito (o colpa, a seconda dei punti di vista) dell’Inter che, a Cesena, ha ribaltato il risultato in pieno recupero. Al Manuzzi è finita 1-2 con una doppietta risolutoria di Giampaolo Pazzini che, fra il 93′ e il 95′, ha rovesciato l’iniziale 1-0 di Igor Budan.

All’ultimo respiro, all’ultimo assalto: quanto basta per costringere il Milan a rinviare la festa perché, nemmeno con un successo domani a San Siro contro il Bologna, la squadra di Allegri potrà festeggiare aritmeticamente la conquista dello scudetto.

Per il Milan, ma soprattutto per il Cesena, una vera e propria doccia fredda. Entrambe le squadre, infatti, stavano già assaporando il gusto del raggiungimento dei propri obiettivi. Il Milan uno scudetto ormai alle porte, il Cesena invece quello che sarebbe stato il suo terzo successo consecutivo, tre punti che avrebbero significato portarsi a quota 40 ed avvicinare la salvezza. Niente da fare, l’orgoglio dell’Inter ha colpito proprio nel finale. E così, il Milan domani non avrà in mano la palla del match: l’Inter è a -5, l’aritmetica non può ancora consentire il trasferimento del triangolino tricolore da una sponda all’altra della Milano calcistica. Appuntamento rimandato, lo champagne rossonero torna in frigo.

 

Fonte: Sky Sport

Booking.com