Calcio Italiano JUVE, ANCHE PIRLO FA POLEMICA: “VOGLIO LE TRE STELLE SULLA MAGLIA”

JUVE, ANCHE PIRLO FA POLEMICA: “VOGLIO LE TRE STELLE SULLA MAGLIA”

302

Gli allenatori sono in silenzio stampa e alla vigilia del derby della Mole, continuano le polemiche: Stile Juve.

conteL’ex milanista ne ha già giocati tanti a San Siro: “Con Inter e Milan abbiamo giocato al di sotto delle nostre capacità. Top Player? Non serve, è una questione di squadra, anche se con un Ibra o un Messi sarebbe tutto più facile… L’anti-Juve siamo noi. Dipende tutto da noi e voglio la terza stella sulla maglia. Contro di noi tante polemiche ma vinciamo con il lavoro”. Meglio la terza stella o trenta sul campo?: “Sulla maglia la terza stella”.

Il suo futuro è ancora bianconero ovviamente: “Ho un anno e mezzo di contratto ancora poi penserò al futuro e deciderò che fare. Non ho fretta di trattare il rinnovo, mi dedico a ciò che mi piace e mi diverte: allenarmi e giocare. Quando una di queste cose mi peserà toglierò il disturbo. Pallone d’Oro? È giusto darlo a chi segna 80 gol a stagione, gente come Messi e Ronaldo, oppure a Iniesta. Mi accontento dei piazzamenti”.

Quando gli viene chiesto qualcosa del Pirlo del futuro, Andrea indica due giocatori in particolare: “Verratti ha caratteristiche simili alle mie ed è bravissimo ma dategli tempo di crescere e di sbagliare in santa pace. Lo considero la mia continuazione. Pogba? È tosto, forte fisicamente e predisposto per gli inserimenti da gol. Mi ricorda Vieira ma è ancora giovane e sa bene che deve migliorare”.

Booking.com