Calcio Mercato Juve, frenata per Dzeko Il Wolfsburg chiede soldi

Juve, frenata per Dzeko Il Wolfsburg chiede soldi

325

Fumata grigia nel primo colloquio telefonico tra il dg bianconero Beppe Marotta e il collega tedesco Dieter Hoeness. Il club biancoverde non accetterebbe contropartite tecniche per cedere l’attaccante bosniaco ma solo contanti. Trezeguet, invece, potrebbe restare in bianconero


DzecoSi complica la trattativa tra la Juventus e il Wolfsburg per Edin Dzeko. Il primo colloquio telefonico tra il direttore generale bianconero, Beppe Marotta, e il collega tedesco, Dieter Hoeness, non ha permesso di fare i passi avanti sperati per avvicinarsi all’attaccante bosniaco. Risulta infatti che il Wolfsburg non voglia accettare contropartite tecniche, ma voglia soltanto soldi per cedere il proprio giocatore.

Questa presa di posizione dei tedeschi complica i piani della Juve, disposta, secondo voci rimbalzate oggi dalla Germania, a cedere Diego al Wolfsburg pur di arrivare a Dzeko. Visto il costo elevato del bosniaco – tra i 30 e i 40 milioni – e il rischio di arrivare a un’asta con il Manchester City, nei pensieri juventini Diego avrebbe potuto essere la carta vincente per battere la concorrenza della squadra inglese. In serata però è arrivata la frenata; ora si attendono nuovi sviluppi.

Chi potrebbe restare alla Juve è invece David Trezeguet. Il franco-argentino interessa a Napoli, Valencia e ai turchi del Trabzonspor, ma il suo agente, Antonio Caliendo, ha affermato che «in questi primi giorni di ritiro sembra che Del Neri non abbia più intenzione di privarsene».


Booking.com