Coppe Juventus, delusione dopo il pari col Galatasaray: “Conte continua con i pianti...

Juventus, delusione dopo il pari col Galatasaray: “Conte continua con i pianti cinesi”

660

Beppe Marotta si sarà spalancata la bocca per un rabbioso stupore alle parole di Antonio Conte ai microfoni di SkySport.

 Non bastava la delusione per il pareggio agguantato dal Galatasaray nelle battute finali della partita, il tecnico salentino ha puntato il dito contro gli uomini di mercato, colpevoli di non avergli consegnato una rosa adeguata: “Forse nel corso della partita si potrebbe cambiare modulo, ma in rosa noi abbiamo solamente Pepe che è un giocatore da 4-3-3; io devo sempre vedere i giocatori che ho in organico. Attaccanti esterni non ne ho, io parto dal presupposto che in base agli uomini che hai a disposizione cerchi di rendere al massimo. Le ali? Non ne abbiamo, piuttosto Pepe ha avuto questa ricaduta”.
 Abbondano invece le punte centrali. Cinque. Un numero consistente, che rischia di creare scontenti a seconda dei minutaggi. E come fa Conte a farle convivere tutte quante? “Facendole giocare, tutti giocano. Ne abbiamo cinque in rosa, dobbiamo ruotare. Se gioca uno poi mi chiedono dell’altro, tutti stanno rispondendo bene”.
 Il volto del condottiero della Vecchia Signora tradisce la delusione per aver gettato alle ortiche due punti in un girone già un poco compromesso con il pareggio di Copenaghen: “Dispiace prendere un gol come il secondo – spiega l’allenatore -, eravamo riusciti a mettere sui binari giusti una partita nata storta per via di un incidente che ci può stare. Segni all’87’ e becchi subito il pareggio, è una cosa inusuale ma questo è il calcio. La squadra forse era un po’ affaticata ma bisogna esser più freddi, i ragazzi sono dispiaciuti. Avevamo ribaltato il risultato in maniera meritata ed adesso è un cammino duro, un cammino in salita. Dobbiamo disputare le prossima quattro partite di Champions al massimo”.
 Infine un commento sull’uscita dal campo dei due infortunati, Vucinic e Lichtsteiner: “Sono stati due infortuni muscolari, che ci hanno costretto al cambio. L’entità è ancora sconosciuta, speriamo non siano gravi”.
Booking.com