Calcio Estero Liga Tegola Real Madrid: Kroos salta derby e super clasico

Tegola Real Madrid: Kroos salta derby e super clasico

Toni KroosIl Real Madrid deve fare i conti con un’altra defezione a centrocampo dato che Toni Kroos si è fratturato il metatarso durante la vittoria 3-0 di domenica della sul Leganés.

Il nazionale tedesco probabilmente sarà costretto a saltare il resto delle partite della fase a gironi di Champions League, con i campioni in carica che non hanno ancora blindato il passaggio del turno. Inoltre Kroos non sarà disponibile per le prossime trasferte in campionato in casa di Atlético Madrid e Barcellona.

Con Casemiro – altro giocatore cardine della squadra dall’approdo in panchina di Zidane – attualmente indisponibile, Kroos aveva arretrato il baricentro per ovviare all’assenza del brasiliano. Adesso Zidane sarà costretto a trovare un nuovo assetto alla squadra date le assenze di due sue uomini chiave del centrocampo a tre.

Tuttavia non ci sono solo notizie negative per il francese. Luka Modrić infatti ha giocato la sua prima partita da settembre contro il Leganés, quindi il nazionale croato – fondamentale nei trionfi in Champions League del 2014 e 2016 – può dirsi pienamente recuperato.

Nel caso in cui Casemiro non dovesse farcela a tornare nei tempi prestabiliti, Mateo Kovačić, che originariamente era stato utilizzato per colmare il vuoto creato dall’assenza di Modrić, potrebbe venire schierato più basso a protezione della difesa a quattro, esattamente come fatto da Kroos fino a ora.

Questo consentirebbe a Isco o James Rodríguez di avere un posto tra gli 11 titolari come giocatore più avanzato del centrocampo a tre e non pregiudicherebbe eccessivamente l’equilibrio della squadra.

Naturalmente ci sono delle alternative, come l’impiego di Sergio Ramos come centrocampista di copertura. Sebbene sia improbabile – in particolare perché Ramos sta recuperando da un infortunio al ginocchio – non sarebbe la prima volta che il capitano occupa quel ruolo.

La sua prestazione fu straordinaria quando le Merengues eliminarono l’Atlético nei quarti di finale del 2015, con Zidane ancora vice di Carlo Ancelotti, e venne confermato anche per la semifinale poi persa contro la Juventus.

http://it.uefa.com/

Booking.com