Coppe Champions League La notte dell’Old Trafford: Van Persie trascina il Man United ai quarti

La notte dell’Old Trafford: Van Persie trascina il Man United ai quarti

1462

La notte dell'Old Trafford, Van Persie trascina il Man United ai quartiLa notte dell’Old Trafford: Van Persie trascina il Manchester United ai quarti di Champions League. Ribaltone all’Old Trafford, il Manchester United di Moyes rimonta gli ellenici dell’Olympiakos e vola ai quarti.

La notte dell’Old Trafford: Van Persie trascina il Manchester United ai quarti. Il protagonista assoluto del match è l’attaccante olandese Robin Van Persie autore della tripletta decisiva che ha consentito agli inglesi di ribaltare il 2-0 subito all’andata.

La notte dell’Old Trafford. Il Manchester United parte subito forte e preme sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio con l’Olympiakos che si difende con ordine. Subito pericolosi Rooney che colpisce il palo e Van Persie. Il goal per gli inglesi però non tarda ad arrivare ed al 25′ è calcio di rigore: Holebas spinge da dietro Van Persie in area su perfetto lancio del sempreverde Giggs che porta l’arbitro a fischiare la massima punizione.  Dal dischetto s’incarica lo stesso olandese che fa gonfiare la rete. La notte dell’Old Trafford. Il Manchester United sulle ali dell’entusiamo continua ad attaccare e ci crede ancora di più e dopo nove minuti dal vantaggio sfiora il raddoppio con Evra, ma Roberto si supera e respinge alla grande. Il raddoppio è realtà ed arriva a pochi secondi dal riposo: Rooney calibra un pallone basso dalla destra per il bomber olandese che di prima intenzione mette alle spalle dell’incolpevole Roberto. Si va al riposo con il vantaggio di 2-0 ed è annullato il risultato dell’andata. La notte dell’Old Trafford. La ripresa non cambia, i Red Devils ripartono alla grande per chiudere la pratica qualificazione che arriva al 52′ ancora con Van Persie, che segna direttamente su calcio di punizione ed è la tripletta personale. Gli ellenici a questo punto sono costretti ad inseguire e provano a catapultarsii in avanti, ma Perez e Dominguez sprecano due occasioni elementari. Il finale è vibrante, ma il Manchester United resiste agli assalti finali degli ospiti e porta a casa una straordinaria rimonta. La notte dell’Old Trafford: è festa generale, la rimonta è servita con la qualificazione ai Quarti di Champions League.

Manchester United (4-2-3-1):  De Gea – Rafael – Jones – Ferdinand – Evra – Carrick – Giggs – Valencia (31′ st Young) – Rooney – Welbeck (36′ st Fletcher) – Van Persie (45′ st Fellaini).  In Panchina:  Lindegaard – Kagawa – Januzaj –  Hernandez.  Allenatore:  David  Moyes.

Olympiacos (4-2-3-1):  Roberto – Salino (28′ st Machado) – Marcano – Manolas – Holebas – Ndinga – Maniatis – Perez (11′ st Valdez) – Fuster (36′ st Vergos) – Dominguez – Campbell.   In Panchina:  Megyeri – Papadopoulos – Bong – Samaris.  Allenatore:  Michel.

Arbitro: Kuipers (Ola)

Marcatore: 25′ rigore – 46′ – 51′ Van Persie.

Ammoniti: Manolas – Dominguez – Salino – Marcano –  Carrick – Evra – Ferdinand.

Booking.com