Calcio Italiano La Reggina si gioca la salvezza

La Reggina si gioca la salvezza

365

Per la Lazio festa e addii

 

Reggina_lazioAnticipo per finale di Champions: con l’Olimpico impegnato mercoledì prossimo, Lazio e Reggina giocheranno stasera alle 19.30. Una sorta di festa per la squadra di Delio Rossi che, davanti al suo pubblico, celebra la conquista della Coppa Italia. Tutt’altro sapore ha invece questa sfida per la Reggina che, con l’acqua alla gola, ha davanti a sé un solo imperativo: vincere per sperare di restare in serie A.

La Lazio ha voluto  giocare questa partita in casa (chiedendo appunto l’anticipo) e non domenica a Firenze in rispetto degli abbonati e per festeggiare la squadra dopo il trionfo in Coppa Italia. Delio Rossi, che presto incontrerà il presidente Lotito per parlare del suo futuro, ha convocato ben 5 Primavera. “Ma schiererò la migliore formazione possibile, pensando anche alla regolarità del campionato”, ha detto. Una sorta di passerella celebrativa per i biancocelesti, ma non solo. All’Olimpico andranno in scena anche addii: su tutti quello di Pandev, che ha manifestato l’intenzione di lasciare la Lazio (è nel mirino di Bayern, Juve e Fiorentina).

Con tutt’altro spirito è invece arrivata la  Reggina a Roma. Contro la Lazio gli uomini di Orlandi si giocano molte delle flebili speranze di salvezza. “Una fiammella rimane e dobbiamo mantenerla viva, dobbiamo vincere”, ha detto il tecnico dei calabresi, che recupera dopo la squalifica Valdez e dovrebbe confermare la coppia d’attacco Ceravolo-Brienza

Così in campo alle 19.30
Lazio (4-4-2):
Carrizo; De Silvestri, Tuia, Diakite, Kolarov; Lichtsteiner, Ledesma, Meghni, Foggia; Pandev, Zarate (A disposizione: Muslera, Rozenhal, Radu, Dabo, Perpetuini, Kozak, Mendicino. All.: Rossi
Reggina (3-5-1-1): Puggioni; Lanzaro, Valdez, Cirillo; Adejo, Barreto, Carmona, Barillà, Costa; Brienza; Ceravolo (A disposizione: Marino, Alvarez, Cozza, Vigiani, Viola, Hallfredsson, Corradi. All.: Orlandi


Fonte: Sport Mediaset

Booking.com