Calcio Italiano Lazio corsara a Verona: 2-1 che vale la vetta

Lazio corsara a Verona: 2-1 che vale la vetta

313

CruzLa Lazio batte 2-1 il Chievo e resta in vetta alla classifica. Gli uomini di Ballardini, punteggio pieno a dispetto dei ‘cugini’ della Roma fermi al palo, devono ringraziare Cruz, doppietta per lui a Verona, se hanno espungnato il Bentegodi. I biancocelesti, reduci dalla vittoria con l’Atalanta, si presentano in Veneto con la coppia d’attacco Zarate-Cruz. Sono gli ospiti ad andare vicini al gol già al 5’ con Matuzalem, il cui sinistro esce di poco a lato. Al 13’ Zarate colpisce il palo su punizione, ma tre minuti più tardi è il Chievo, al suo primo tiro in porta della gara, a passare in vantaggio. E’ Pellissier di testa a siglare l’1-0. I gialloblù, rincuorati dal gol, sfiorano il gol al 21’ con un sinistro dalla distanza di Marcolini, e al 33’ con Yepes. La Lazio trova però il pareggio sul finale di gara, al 41’ grazie ad un calcio di rigore concesso dall’arbitro Damato per trattenuta di Morero su Cruz. E’ lo stesso argentino ad andare alla conclusione sugli 11 metri e a spiazzare Sorrentino. La Lazio si è risollevata e sfiora il 2-1 con una sassata di Kolarov dalla distanza che si ferma sulla traversa.

La ripresa si apre con un’occasionissima dei padroni di casa, ma Muslera in uscita si salva su Pellissier. Il Chievo è più aggressivo, ma ecco che al 53’ arriva il 2-1 della Lazio ancora con Cruz, doppietta personale per lui, che ribadisce in rete una respinta corta di Sorrentino su conclusione di Zarate. Al 60’ biancocelesti in dieci per l’espulsione di Cribari e i padroni di casa cercano di approfittarne. Bentivoglio al 72’ colpisce la traversa e i veneti vanno ancora vicini al pareggio nel finale con Pellissier, dopo un’uscita a vuoto di Muslera. Per il Chievo, però, non è serata e gli uomini di Di Carlo, espulso nel finale, restano a zero punti in classifica. Grande gioia, invece per la Lazio che inanella la seconda vittoria consecutiva.

Fonte: E. Cerqui, DTS

Booking.com