Calcio Italiano Le condizioni di Ancelotti: due acquisti o se ne va

Le condizioni di Ancelotti: due acquisti o se ne va

444

Il tecnico aziendalista per antonomasia chiede un altro centrale ed un attaccante di peso (Alex e Adebayor) per rispettare il contratto fino al 2010. Altrimenti c’è il Real Madrid.

 

AncelottiSe Adriano Galliani ha parlato di mercato low cost (per tutti, non solo per il Milan), Carlo Ancelotti, una volta tanto, rilancia. Il tecnico rossonero, da sempre disposto oltre ogni ragionevole limite ad accettare le imposizioni societarie a scapito delle proprie esigenze tecniche, pone ora delle condizioni alla propria permanenza fino al 2010, scadenza naturale del contratto.
Nessun colpo di mano, e tanto meno prese di posizione a muso duro, che non fanno parte del suo stile di uomo della società; semplicemente la consapevolezza di avere offerte importanti da mezza Europa, Real Madrid e Chelsea su tutti, che gli consentono di avanzare qualche richiesta in più partendo da una oggettiva posizione di forza. Fino ad ora il tecnico emiliano si è sempre piegato alle esigenze commerciali e d’immagine del club (Shevchenko e Ronaldinho, “imposti” da Berlusconi contro la sua volontà, gli ultimi casi clamorosi). Ora però ha la possibilità di andare a far la spesa per Florentino Perez o Abramovich, e non è più disposto a dire forzatamente di sì a operazioni che non lo soddisfano.
Se il suo desiderio resta quello di fare un’altra stagione al Milan, per raggiungere e superare Nereo Rocco quale tecnico più longevo sulla panchina rossonera, Ancelotti pone ora le sue condizioni: segnatamente un centrale difensivo da affiancare a Thiago Silva e l’attaccante di peso che agogna da due anni.
Per la difesa il nome caldo è sempre quello del brasiliano del Chelsea Alex, da sempre pallino di Ancelotti, mentre per l’attacco in cima alla lista ci sono il togolese dell’Arsenal Adebayor, già trattato la scorsa estate, ed il camerunense del Barcellona Samuel Eto’o, dato in uscita dal club catalano. Ancelotti è convinto che con due innesti di questo livello il Milan possa tornare fin da subito a lottare per i traguardi più prestigiosi in Italia e in Europa. Se però i due acquisti non arrivassero (e a sentire Galliani è difficile che arrivino), Ancelotti potrebbe volare a Madrid, ed al Milan si aprirebbe da subito l’era Leonardo.
Fonte: Sport Alice
Booking.com