Calcio Italiano Serie A Maran dispiaciuto per la sconfitta: «Volevamo essere protagonisti»

Maran dispiaciuto per la sconfitta: «Volevamo essere protagonisti»

331

Maran allenatore ChievoNel primo tempo abbiamo fatto la partita che volevamo, non subivamo per niente il Milan. Il primo gol nel finale di tempo è stato una mazzata morale e in apertura di ripresa abbiamo subito un’altra mazzata che ci ha tagliato le gambe per un po’. Poi abbiamo riordinato le idee e trovato l’1-2 ma lo specchio della nostra partita è lo sfortunato 3-1 con deviazione“. Questa l’analisi della sconfitta con il Milan da parte del tecnico del Chievo Verona, Rolando Maran.

La classifica non la dobbiamo guardare, non lo facevamo prima del Milan e non lo facciamo ora. Dispiace perché volevamo essere protagonisti di questa gara e fino allo svantaggio lo siamo stati. Poi gli avversari hanno pescato l’angolino con due tiri da lontano, erano forse i primi due tiri che subivamo. C’è rammarico sia per i due gol subiti per due nostri errori in uscita sia perché potevamo finalizzare di più la mole di gioco creata“.

Sappiamo di essere degli intrusi là davanti, ma questo non vuol dire che non possiamo migliorare di giornata in giornata. Perché Inglese invece di Meggiorini? Perché è più prima punta e ci poteva dare un punto di riferimento d’avanti, ma noi cerchiamo di salire con più uomini possibile. Anche stasera, quando avanzavamo, eravamo sempre in quattro o cinque giocatori nell’area del Milan“, ha concluso.

Booking.com