Calcio Italiano Mazzarri debutta, ma il 3-5-2 rimane

Mazzarri debutta, ma il 3-5-2 rimane

403

Il Napoli ospita il Bologna nella gara d’esordio di Walter Mazzarri sulla panchina partenopea: il modulo non varia, ma De Laurentiis si infuria con Lavezzi, non ancora rientrato da Montevideo

 

MazzarriDebutta Mazzarri, ma a far parlare Napoli è soprattutto Lavezzi: l’attaccante argentino non è ancora rientrato dal Sudamerica, scatenando le ire del presidente Aurelio De Laurentiis, che ha chiesto furiosamente spiegazioni. L’agente del giocatore ha parlato di passaporto smarrito, assicurando che, nella nottata fra venerdì e sabato, il Pocho farà il suo rientro in Italia, ma il suo utilizzo nella gara di domenica contro il Bologna diviene ora piuttosto improbabile.

Mazzarri debutterà con il 3-5-2, il “classico” modulo adottato da Reja e poi mantenuto anche nella gestione Donadoni: la novità dovrebbe essere Campagnaro, che ha smaltito l’infortunio al ginocchio destro ed è pronto a rientrare in campo; attenzione anche ad Aronica, che potrebbe giocare esterno sinistro, e alla prestazione di Cigarini, giocatore che potrebbe sbloccarsi proprio con le cure del nuovo allenatore. Sorride ovviamente anche Denis, che giocherà di fianco a Quagliarella, e che potrà togliersi qualche soddisfazione almeno fino a quando il Napoli non scenderà sul mercato per l’acquisto di un rinforzo di peso per il reparto offensivo (quel Luca Toni in probabile uscita dal Bayern Monaco?).

Quanto al Bologna, altra squadra affamata di punti per dare respiro a una situazione in classifica non particolarmente entusiasmante (un punto dalla zona retrocessione), Papadopulo è atteso a schierare una formazione piuttosto offensiva, con Di Vaio e Zalayeta coppia d’attacco, sostenuti da Vigiani e Tedesco sulle corsie laterali.


Eurosport

Booking.com