Coppe Champions League Mertens non ha dubbi: «Primi o secondi? Basta passare il turno»

Mertens non ha dubbi: «Primi o secondi? Basta passare il turno»

MertensAl centro dell’attacco, molto probabilmente, toccherà ancora una volta a lui. Come quattro giorni fa a Udine, come contro il Beşiktaş sarà Dries Mertens a guidare la prima linea del Napoli nel match con la Dynamo Kiev che potrebbe valere il passaggio del turno nel girone di Champions League.

Vedremo se giocherò, il mister non ci ancora detto niente. Se giocherò farò il mio lavoro“, si schermisce Mertens, a segno già tre volte in questa edizione del massimo torneo continentale. In realtà la presenza del belga dal primo minuto non è in discussione, resta qualche dubbio sulla sua collocazione in campo, se al centro dell’attacco o sulla fascia sinistra, in quello che è il suo ruolo preferito: “Ma io mi trovo bene anche da finto centravanti, ci sto giocando molto, faccio il mio lavoro e imparo tutti i giorni“.

La sensazione, alla vigilia di un match da dentro o fuori, è che Sarri alla fine schiererà Dries vertice alto del tridente, con l’inamovibile José Callejón sulla fascia destra e il ritrovato Lorenzo Insigne sulla sinistra: “Dobbiamo giocare vicini in avanti perché siamo piccoli e veloci, lavoriamo su questa strada”, spiega Mertens anticipando quello che sarà il tema tattico della sfida. E rivela: “Sappiamo che in Italia è molto complicato per gli attaccanti, forse in Europa è più semplice“.

Guai, però, a pensare che la Dynamo Kiev lascerà campo libero al Napoli: “Abbiamo vinto in Ucraina, quindi tutti si aspettano che vinceremo anche in casa, ma non sarà facile – avverte il numero 14 azzurro – Loro giocano molto bene in trasferta, non dimentichiamolo, ma vogliamo vincere”. Dalla conquista dei tre punti, infatti, passano quasi tutte le speranze di qualificazione agli ottavi di finale: “Io voglio passare il turno, primi o secondi non importa“.

http://it.uefa.com/

Booking.com