Calcio Italiano Mihajlovic studia le mosse anti-Samp

Mihajlovic studia le mosse anti-Samp

385

Limitare Cassano e Pazzini e arginare le sovrapposizioni: le soluzioni del tecnico del Bologna

 

MihajlovicUna gabbia per Cassano? Sinisa Mihajlovic ci sta pensando su, ma il tecnico serbo sa bene che poi alla fine è sempre il genietto di Bari che va a cercarsi il suo dirimpettaio, sfuggendo a tutte le trappole. Con la conseguenza che da martedì sta lavorando su certi movimenti di Cassano, soprattutto quando l’attaccante doriano si butta dentro il campo partendo da sinistra. In quel caso dovrà essere brava la mezzala rossoblù a creare subito un ostacolo, perché se non fosse così, ecco che Cassano avrebbe a disposizione le sue giocate preferite. E cioè: l’uno-due, la conclusione a rete e i servizi per Pazzini, che sa attaccare alla grande la profondità. Cassano e Pazzini sono fatti gli uni per gli altri, perché Cassano sa raggiungerlo sia sul breve che sul lungo e perché Pazzini è bravo sia nel taglio tra i due centrali difensivi che nel taglio tra il centrale e il terzino opposto.

Un’altra giocata che Mihajlovic ha preparato nel corso della settimana è quella legata alle sovrapposizioni sugli esterni che farà la Sampdoria, con Stankevicius e Pieri che saranno chiamati a turno ad attaccare sulle rispettive fasce di competenza. Nella partita dell’andata, con Arrigoni in panchina, il Bologna seppe contrastare abbastanza bene Cassano quando l’attaccante di Mazzarri lavorò sulla sua sinistra e visse di affanni quando Cassano andò a lavorare dall’altra parte. Intanto per oggi è prevista la rifinitura a porte chiuse a Casteldebole: Coelho sembra in vantaggio su Marchini e Valiani come esterno destro alto, mentre in mezzo al campo si contenderanno due maglie Mudingayi, Mutarelli e Amoroso. Volpi farà il regista.

Fonte: Claudio Beneforti
Booking.com