Calcio Italiano Milan, duemila tifosi al raduno. Berlusconi contestato

Milan, duemila tifosi al raduno. Berlusconi contestato

329

Pato e Nesta i più acclamati. Applausi anche per Ronaldinho

MilanCirca duemila tifosi del Milan si sono dati appuntamento per il raduno della squadra a Milanello, dove a breve è atteso anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Contro le scelte del patron e della società si sono sentiti diversi cori e sono esposti alcuni striscioni da parte della tifoseria che invece assicura pieno sostegno ai giocatori e al nuovo allenatore, Massimiliano Allegri. Applausi anche per Ronaldinho, che si è affacciato per pochi istanti all’ingresso del centro sportivo, e per tutti i suoi compagni che si sono avvicinati alle ringhiere per firmare autografi e farsi fotografare dai sostenitori. Pato e Nesta sono stati tra i più acclamati.

‘Una volta compravi Baggio, ora solo Caravaggio’, è uno degli striscioni contro Berlusconi esposti lungo il viale di Milanello, mentre la curva sud ha affidato il suo pensiero a un comunicato in cui esprime «sostegno e incitamento alla squadra, considerando positivi i segnali da parte della dirigenza per un cambio di tendenza ed un graduale ringiovanimento della squadra». «Malgrado non sia facile – prosegue il messaggio della curva – comprendiamo perfettamente la situazione economica generale e le problematiche dei grandi club nell’investire grosse cifre e nel gestire bilanci (compreso il nostro) ed in tempi di austerity questa politica non è certo deprecabile». Per la curva «si possono effettuare dei grandi acquisti senza sborsare cifre folli», ma il tifo organizzato conferma «la marcata posizione nei confronti della presidenza: continueremo la nostra contestazione nei confronti di chi non nutre più amore per il nostro Milan ed è completamente ed esclusivamente coinvolto da impegni extracalcistici. Per noi – si conclude il comunicato rivolgendosi a Berlusconi – nulla è cambiato, continui ad essere un assente ingiustificato».
Booking.com