Calcio Mercato Milan, l’inizio è a mani vuote

Milan, l’inizio è a mani vuote

478

Nessuna novità al raduno. A parte la contestazione

 

GallianiAvrà modo e tempo di salutare tutti Adriano Galliani quando arriverà a Milanello. Le mani libere da qualsiasi nuovo acquisto lo rendono più libero nei movimenti. Il Milan comincia la stagione 2009/2010 senza novità rispetto alla stagione passata. Le parole di Silvio Berlusconi, però, lo rincuoreranno: “Fidatevi, abbiamo una rosa formidabile“.

Sarà. Però nel frattempo l’ad rossonero continua a battere piste spagnole per ottenere un centravanti da affiancare a Borriello, Inzaghi e Zigoni. Le novità dell’ultim’ora riguardano Huntelaar. Il primo assalto del Milan è stato quantificato in 12-13 milioni per l’olandese. Cifra superata dallo Stoccarda con 15. Il Real Madrid è pronto a uno sconto per venire incontro agli amici rossoneri.

I soldi messi sul tavolo dal club di via Turati sono gli stessi anche per Luis Fabiano. Le pressioni del brasiliano per lasciare l’Andalusia sono fiato sprecato. Il Siviglia non si farà ammorbidire. La clausola rescissoria di 30 milioni in questo momento è la corda che lo tiene legato alla società sivigliana.

I capitoli Dzeko ed Eto’o sono momentaneamente (o forse per sempre) chiusi con un bel segnalibro a rimembrare il punto in cui si è arrivati. Per il bosniaco le porte in faccia al Milan le ha chiuse il Wolfsburg. Il camerunense del Barcellona invece chiede troppo di ingaggio. Almeno 10 milioni netti – il Manchester City ne offre 13 addirittura – sono una cifra fuori portata.

In attesa dell’ultimo acquisto, a Milanello arrivano i tifosi inviperiti. Hanno annunciato contestazioni e la società, per precauzione, ha deciso di ‘blindare’ la strada d’accesso al centro sportivo di Carnago. La tradizionale partitella nel campo visibile a tutti rischia così di non esserci.


Fonte: Sport Mediaset

Booking.com