Mondiali Brasile 2014 Mondiali Brasile 2014: Le nazionali “perdono” i pezzi per strada

Mondiali Brasile 2014: Le nazionali “perdono” i pezzi per strada

634

Mondiali Brasile 2014: Le nazionali "perdono" i pezzi per stradaMondiali Brasile 2014: Le nazionali “perdono” i pezzi per strada. La lista degli infortunati si allunga a vista d’occhio ed ogni nazionale che parteciperà ai Mondiali in Brasile 2014, sta “perdendo” per strada i pezzi migliori. E’ sicuramente il mondiale dei grandi assenti.

Mondiali Brasile 2014: Le nazionali “perdono” i pezzi per strada. E’ il Mondiale degli infortunati: Sanchez, Vidal, Diego Costa, Cristiano Ronaldo,  Shirokov, Montolivo, Falcao, Ribery. Stiamo chiaramente elencando i top player dei club che dovranno partecipare alla rassegna mondiale senza i loro idoli. Tutti bersagliati da infortuni e acciacchi vari più o meno gravi che mettono in ansia milioni di tifosi che vedono  sparire le speranze di gloria al torneo che inizierà solamente fra pochissimi giorni.

Non sappiamo se verrà ricordato come uno dei mondiali più belli di sempre, ma di sicuro come uno dei più sfortunati. Mondiali Brasile 2014: Le nazionali “perdono” i pezzi per strada. All’inizio era Falcao, infortunatosi in una  partita di Coppa di Francia. Poi è successo al giallorosso   Strootman e via via  abbiamo riscontrato Benteke, Giuseppe Rossi, Frank Ribery e l’ultimo in ordine cronologico troviamo Marco Reus. E’ davvero una maledizione che si è abbattuta su questa competizione mondiale, che nessun giocatore al mondo vorrebbe mancare.

La Nazionale Francese perde effettivamente il suo pupillo: Frank Ribery alza bandiera bianca. Un infortunio alla schiena, che prosegue ormai da mesi, costringe l’asso francese a rimanere a casa. “Non è in condizione di allenarsi né di giocare”, queste le parole dell’allenatore dei transalpini Didier Deschamps in conferenza stampa.

La Nazionale Tedesca perde un pezzo pregiato: Marco Reus non andrà alla competizione mondiale. Il centrocampista della Germania ha riportato un infortunio alla caviglia durante l’amichevole contro l’Armenia.

La Nazionale Italiana  dovrà fare a meno di Riccardo Montolivo. Il centrocampista azzurro si è infortunato durante l’amichevole tra Italia-Irlanda. La diagnosi è rottura della tibia sinistra.

La Nazionale Olandese,  dopo Kevin Strootman, dovrà fare a meno anche di Rafael Van der Vaart. L’attaccante dell’Amburgo è vittima di un infortunio muscolare al polpaccio destro ed è costretto a saltare il Mondiale brasiliano.

La Nazionale Inglese,  sfidante dell’Italia nel girone, dovrà fare a meno di Theo Walcott. L’attaccante dell’Arsenal si è infortunato nel corso della gara di FA Cup contro il Tottenham, vinta poi per 2-0. Dopo l’esame è stata diagnosticata la rottura del legamento crociato con conseguenti 6 mesi di stop ed addio al Mondiale.

La Nazionale Colombiana,  indicata da molti come una delle grandi rivelazioni del Mondiale in Brasile, perde un altro calciatore. Dopo la dolorosa rinuncia a Radamel Falcao, che non è riuscito a recuperare dall’infortunio al ginocchio patito lo scorso mese di gennaio durante un match di Coppa di Francia, il C.T. l’argentino José Pekerman è stato costretto a rinunciare anche al centrocampista Aldo Leao Ramirez, che si è infortunato al ginocchio dopo essersi scontrato in allenamento con Cuadrado.

La Nazionale Russa di Fabio Capello perde il suo capitano Shirokov, che ha abbandonato il gruppo per tornarsene a casa.

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO BRASILE 2014 SCARICABILE IN PDF

Booking.com