Calcio Italiano Mutu: “Forti anche senza Melo”

Mutu: “Forti anche senza Melo”

303

Il romeno difende le scelte del club


MutuAdrian Mutu si schiera al fianco della società e critica quei tifosi che, dopo la cessione Melo, hanno contestato il club: “Questo clima di sfiducia non lo capisco e mi dà fastidio – si sfoga il romeno -. Si sottovaluta la squadra e non riesco a capire perché. Siamo competitivi e andrebbe elogiato chi è qui da 3 o 4 anni e ha sempre portato la squadra in Champions. Melo ha fatto la sua scelta e venderlo è stato un affare per la società“.

Mutu è in piena sintonia con il suo club: “Sono d’accordo con il presidente Della Valle, con Corvino e con Prandelli e mi fido di loro. Piuttosto che essere dispiaciuti e chiedere alla società di portare altri giocatori, bisognerebbe apprezzare quelli che sono qui“.

I viola alla pari di Inter, Milan o Juve? “Tutti vogliono una Fiorentina da scudetto o da Champions, ma è un programma che bisogna costruire con calma“, spiega il romeno. Che parla delle proprie condizioni fisiche: “L‘anno scorso ho fatto solo metà del campionato, ho tanta voglia di ricominciare a giocare e fare gol. Il gomito e il ginocchio hanno risposto bene e sono dunque rientrato con la squadra, gli allenamenti differenziati sono finiti“.

L’attaccante, condannato a risarcire il Chelsea con 17 milioni di euro, conoscerà nei prossimi giorni la decisione, sul caso, da parte del Tribunale arbitrale sportivo di Losanna. Un verdetto che non condizionerà le sue scelte future: “Non c’entra niente con la Fiorentina e con la mia permanenza qui – assicura -. E’ una vicenda personale, seguita con intensità anche dai media. Non è importante solo per me ma anche per altri giocatori – spiega – perché potrebbe influire sul modo di pensare delle società“.

 

Fonte: Sport Mediaset

Booking.com