Calcio Italiano Napoli, a Palermo in campo i nuovi acquisti

Napoli, a Palermo in campo i nuovi acquisti

377

Dubbio Zuniga. Mercato: Mudingayi, c’è lo Stoccarda. In partenza Pià

 

DonadoniSi ricomincia dal 3-5-2 che a Donadoni (ma che anche al Napoli) va a genio ( « squadra che ha metabolizzato movimenti e filosofia » ) e da una pro­pensione alle giocate emersa nel pre­campionato arricchito da cinque vitto­rie e due pareggi, una boccata di tran­quillità per nulla irrilevante: « Si può es­sere soddisfatti di quello che abbiamo fatto, però è chiaro che dobbiamo mi­gliorare. Ma a Palermo arriviamo in buona condizione e con le idee chiaris­sime ». Con De Sanctis in porta; Campa­gnaro- Cannavaro-Contini sulla linea di­fensiva; Maggio a destra e Zuniga a si­nistra e Gargano- Cigarini- Hamsik nel mezzo; Lavezzi e Quagliarella in attac­co. L’unica riserva, sullo stato di salute di Maggio e Zuniga, eventualmente de­stinati alla staffetta, con Datolo quinto di sinistra, come nelle ri­petute amichevoli.

TRATTATIVE – I telefoni sono roventi e c’è un bel po’ di carne che bolle in pen­tola: il Bologna aspetta Zalayeta e maga­ri anche Blasi, da definire a margine della cessione di Mudingayi, finito nel­l’obiettivo dello Stoccarda. Al Chievo piaceva Vitale e, improvvisamente, sul mercato s’è ritrovato anche Pià, che ha scoperto in Hoffer un potenziale rivale. Amodio ha una serie di pretendenti in serie B e il Bari e gli inglesi vari (Aston Villa e Totthenam) hanno ricevuto fino­ra solo dei no per la cessione di Rinau­do, che però ha scoperto di avere esti­matori al Parma.


Fonte: Corriere dello Sport di Antonio Giordano

Booking.com