Calcio Mercato Non solo Napoli: anche la Roma è in corsa per Toni

Non solo Napoli: anche la Roma è in corsa per Toni

292

Il procuratore dell’attaccante spinge per lasciare il Bayern

 

Luca ToniUn fatto è sicuro: Luca Toni vuole tornare in Italia. Se possibile, già nel prossimo gennaio, per provare a giocarsi con continuità e sotto gli occhi di Lippi, le speranze di far parte della lista dei ventitrè azzurri che andranno in Sudafrica a difendere il Mondiale. E allora, i mes­saggi che arrivano dall’Oktober fest di Mona­co, sono chiari e inequivo­cabili da parte dell’attac­cante che è alla sua terza stagione in Bundesliga, un contratto con il Bayern con scadenza il trenta giu­gno del 2011, un ingaggio da quasi sei milioni netti ogni dodici mesi che biso­gna fare solo i complimenti a lui e al suo procuratore, Tullio Tinti. Stavolta è stato proprio il procuratore ad aprire un nuovo, possibile, scenario per il prossimo futuro del suo assistito. «Se dovesse materializzarsi un’ipotesi Roma, io e Toni la valuteremmo volen­tieri», queste le parole di Tullio Tinti, rilasciate al sito romanews.eu. Consi­derando che il manager che cura gli in­teressi dell’attaccante, è da sempre uno dei meno loquaci che ci sono in circola­zione, e lo diciamo come un compli­mento sia chiaro, sono parole che ria­prono un’opportunità di cui si è parlato anche nel finale del mercato estivo quando la società giallo­rossa era all’affannosa ri­cerca di un centravanti senza peraltro riuscire a completarla nonostante l’allora allenatore Lucia­no Spalletti avesse messo un attaccante centrale e di peso al pri­mo posto delle sue priorità di mercato. Dopo Napoli e Milan, squadre a cui il giocatore in tempi recentissimi ha man­dato segnali di apertura, per il suo ri­torno in Italia bisogna comprendere an­che la Roma. Che il problema del cen­travanti con certe caratteristiche conti­nua ad averlo anche se adesso sulla panchina si è seduto Claudio Ranieri.


Fonte: Corriere dello Sport

Booking.com