Coppe Champions League Champions League: Ok Zenit, Porto, Apoel e Bate, eliminato il Celtic

Champions League: Ok Zenit, Porto, Apoel e Bate, eliminato il Celtic

659

Champions League 2014-15Champions League: Ok Zenit, Porto, Apoel e Bate, eliminato il Celtic. E’ terminata la prima giornata dei play-off della Champions League con la sopresa Celtic che viene eliminato ad opera del Maribor, si qualificano Zenit, Porto, Apoel e Bate, ed appunto il Maribor. La seconda giornata, mercoledì 27 agosto, grande attesa del Napoli in traferta a Bilbao contro l’Athletic.

Champions League: Ok Zenit, Porto, Apoel e Bate, eliminato il Celtic. Zenit-Standard Liegi 3-0. La squadra russa allenata da Andre Villas-Boas accede così alla fase a gironi della Champions League 2014-2015, eliminando i belgi con il punteggio complessivo di 3-0. Lo Zenit San Pietroburgo si è qualificato alla fase a gironi della Champions League  grazie ai gol di Rondon al 30′ e la doppietta di Hulk al 54′ e 58′. Nel match di andata la squadra russa si era imposta 1-0. La sfida di ritorno non è stata quasi mai in discussione: lo Zenit ha dimostrato la propria superiorità. Ora i russi attendono che si completi il quadro delle qualificate in vista del sorteggio della fase a gironi, che si terrà giovedì 28 agosto a Nyon.

Porto-Lille 2-0,  grazie ai gol di Brahimi e Jackson Martinez ed i portoghesi volano da testa di serie  alla fase a gironi della prossima Champions League. Partita non molto divertente, il Porto non è riuscito a dominare. Il vantaggio, comunque, permette ai Dragoes di guardare con fiducia al secondo tempo. Al 49′ Porto in vantaggio: punizione splendida di Brahimi dai 25 metri, che fulmina Enyeama all’angolino. Un gol che lancia il Porto verso la fase a gironi. Al 69 c’è la seconda rete: raddoppio del Porto, e qualificazione praticamente in tasca. Errore colossale di Souaré, e contropiede del Porto, assist di Brahimi, e gol in diagonale col sinistro di Martinez.

Celtic-Maribor 0-1 eliminato il Celtic e si materializza il sogno del Maribor che grazie a Tavares, al suo 125° gol con questa maglia, guadagna l’accesso alla fase a gironi della Champions League. Lo fa nel modo più drammatico, passando in vantaggio nella seconda metà del secondo tempo e, grazie alla parata decisiva di Handanovic, mettendo in cassaforte il risultato sul finale di gara. Tremenda la delusione per il Celtic. I giocatori, alcuni dei quali stremati, sono a terra sul prato del Celtic Park, increduli per l’eliminazione. Alla delusione loro e, soprattutto, dei tifosi, si contrappone la gioia immensa degli sloveni, che dopo 15 anni rientrano nuovamente dalla porta principale della Champions League. Il Maribor, a sorpresa, espugna il Celtic Park e si qualifica per la fase a gironi della Champions League.

Apoel-AaB 4-0,  l’Apoel passa il turno e accede alla fase a gironi della Champions League.  Con due gol per tempo, l’Apoel Nicosia abbatte l’Aalborg e passa ai gironi della Champions. Una vittoria netta, mai in discussione. Ha prevalso il maggiore tasso tecnico degli uomini di Donis, che hanno trovato il vantaggio alla mezzora con Oliveira. Da quel momento è stato tutto troppo facile: i ciprioti sono andati a segno altre tre volte, con De Vincenti, Aloneftis e Sheridan.  Malissimo l’Aalborg, che avrebbe dovuto essere più avanti con la condizione, ma che invece è stato sovrastato sotto tutti i punti di vista. Pessime anche le scelte di Nielsen nell’intervallo, quando ha deciso di sostituire quelli che probabilmente erano i suoi due uomini più pericolosi.

BATE BORISOV-SLOVAN BRATISLAVA 3-0, con pieno merito il Bate accede ai gironi di Champions: 3-0 secco che non ammette repliche. A 4 minuti dal termine del primo tempo, il Bate passa in vantaggio: l’azione comincia con una palla persa dallo Slovan in zona d’attacco, poi lancio di Likhtarovich per l’esterno offensivo di casa che entra in area e fredda Pernis con un lob delicato. Il secondo gol e raddopio si concretizza all’84′: Il numero 10 di casa, uno dei migliori, insacca a porta vuota la rete che con ogni probabilità sancisce il passaggio del turno dei bielorussi. All’85’ la partita finisce con il tris: finalmente a segno l’attaccante di Yermakovich, che dopo due legni deposita in rete in ripartenza fulminante. Palla sul palo interno e po in rete per il 3-0.

Booking.com