Calcio Italiano Osvaldo-Mutu, 1-1 a Bologna

Osvaldo-Mutu, 1-1 a Bologna

333

Fiorentina subito ‘stoppata’

 

OsvaldoComincia con un pareggio il campionato di Serie A 2009/2010. Al Dall’Ara Bologna e Fiorentina si dividono la posta in gioco, chiudendo sull’1-1 un match che i padroni di casa hanno giocato meglio per quanto riguarda il primo tempo, trovando il vantaggio al 24′ con l’ex Osvaldo, salvo poi subire nella ripresa il ritorno dei viola, capaci di raggiungere la parità al 19′ con Mutu, entrato in campo dopo l’intervallo al posto di Jovetic.

 

LA PARTITA

Il Bologna accarezza il sogno di fare nuovamente lo sgambetto ad una grande alla prima uscita stagionale in campionato. Dodici mesi fa la vittima, a sorpresa, era stato il Milan di Ancelotti. Questa volta ci ha pensato Adrian Mutu, l’uomo che Cesare Prandelli intende recuperare al massimo anche a costo di centellinarne l’impiego, a far svanire le illusioni degli emiliani, regalando ai viola un altro pareggio dopo il 2-2 di Lisbona nei preliminari di Champions.

Senza Di Vaio, bloccato da una tallonite, Papadopulo affida il peso dell’attacco a Osvaldo, scelta ripagata dalla rete giunta al 24′, con l’italo-argentino bravissimo a sfruttare sul corner il grave errore in marcatura di Comotto. Fiorentina in difficoltà nel primo tempo, con Gilardino protagonista al 13′ dell’occasione migliore, conclusa con un doppio, splendido intervento del nuovo portiere rossoblu, Viviano, e con Frey decisivo al 36′ sempre su Osvaldo, ancora incisivo di testa, a contatto con Comotto.

Ripresa al via senza Jovetic, secondo la staffetta con Mutu ampiamente pianificata dal tecnico viola. La prima conclusione del romeno sembra dare torto al tecnico viola. Il sinistro al 17′ è da dimenticare. Il riscatto (non solo di Mutu, ma anche di Comotto, autore dell’assist) arriva un paio di minuti più tardi. Il piede stavolta è il destro, la conclusione è precisa e potente. Nell’ultima mezz’ora (4 i minuti di recupero) c’è tempo per il salvataggio sulla linea di Valiani sul destro a girare di Jorgensen (minuto 33) e poi sull’ottimo recupero di Gamberini, un paio di minuti più tardi, ancora su Osvaldo, lanciato verso Frey.

 

LE PAGELLE

Osvaldo 7 Non esulta, malgrado il primo gol del nuovo campionato meritasse migliore celebrazione. Il dispetto rifilato alla sua ex squadra vale comunque, anche senza festa.

Comotto 5,5 Sul vantaggio rossoblu una buona metà del lavoro, se non di più, è sua: perde completamente l’uomo a un metro dalla porta, lasciando a Osvaldo la parte più semplice. Non contento, obbliga Frey agli straordinari ancora su Osvaldo, una dozzina di minuti dopo il gol. Risultati migliori quando si sposta dalle parti dell’area avversaria. Il cross per Mutu al 19′ della ripresa è suo, la potenza e la precisione sono tutte del romeno.

Jovetic 6 Trentesima partita in A. Come dire che il ragazzo ormai ha preso confidenza e lo dimostra, trovandosi con Gilardino e trovando – soprattutto – soluzioni raffinate. Esce a metà gara, non per demeriti ma secondo una mossa già pianificata.

Viviano 6,5 Rigorista designato, avrebbe avuto in caso di necessità l’onore e il dispiacere di sfidare dagli 11 metri i colori del cuore. Una sofferenza vera, per uno che ha chiamato, non a caso, la figlia Viola. Alla fine il gol non lo ha potuto realizzare, ma è stato anche bravo a cercare di non subirne. Da applausi il doppio intervento a tu per tu con Gilardino, in avvio di gara. Nulla da fare, invece, su Mutu.

Mutu 7 Un tempo, un tiro. Quanto basta per rimediare alle disattenzioni viola del primo tempo.


IL TABELLINO
Bologna (3-5-1-1): Viviano 6,5; Raggi 6 (14′ st Zenoni 6), Portanova 6,5 (44′ st Moras sv), Britos 5,5; Vigiani 6, Mingazzini 6,5, Guana 6, Tedesco 6,5 (31′ st Mutarelli sv), Valiani 6,5; Bombardini 6, Osvaldo 7. A disp. Colombo, Mudingayi, Adailton, Pasi. All. Papadopulo
Fiorentina (4-2-3-1): Frey 6,5; Comotto 5,5, Gamberini 6,5, Dainelli 6, Pasqual 5,5 (30′ st Jorgensen 6); Montolivo 5,5, Donadel 5,5; Marchionni 5,5 (43′ st Gobbi sv), Jovetic 6 (1′ st Mutu 7), Vargas 6,5; Gilardino 6. A disp. Avramov, Natali, Kuzmanovic, Santana. All. Prandelli
Arbitro: Gervasoni
Marcatori: 24′ pt Osvaldo (B), 19′ st Mutu (F)
Ammoniti: Montolivo (F), Comotto (F), Britos (B)


Fonte: Sport Mediaset di Simone Benzoni

Booking.com