Calcio Italiano Paloschi illude il Chievo, il Napoli cala il poker: A segno anche...

Paloschi illude il Chievo, il Napoli cala il poker: A segno anche Higuain

573

Dopo i tre gol rifilati al Bologna, il Napoli di Benitez dà spettacolo e vince 4-2 a Verona in un campo che, negli anni recenti, era stato “fatale” diverse volte. I partenopei colgono un successo importante grazie alla doppietta di Hamsik, capocannoniere della Serie A con 4 reti e alle reti di Callejon e Higuain, al primo squillo in Italia. Non basta al Chievo la doppietta di un tenace Paloschi

Nel primo tempo gli azzurri partono forte e trovano il vantaggio al 12′ con un tiro da fuori area di Hamsik. Il Chievo, timido all’inizio, trova il pari al 24′ con Paloschi: cross al volo di Hetemaj, incomprensione tra Reina e Britos e per l’attaccante scuola Milan, è facile beffare l’estremo difensore spagnolo. I clivensi continuano e poco dopo Reina  è bravo su tiro cross di Dramè. Il Napoli, però, al 28′ passa nuovamente in vantaggio: bel cross di Higuain per Callejon che mette dentro il nuovo vantaggio partenopeo. La partita è vibrante con le due squadre che si affrontano senza tatticismi. Un minuto dopo Paloschi prende un palo sfruttando un errato disimpegno di Maggio e poco dopo è Thereau a sbagliare a porta vuota. Il Napoli reagisce con Higuain, ma si fa riprendere al 40′ ancora da uno scatenato Paloschi che trafigge Reina con una precisa conclusione rasoterra.

Nella ripresa i ritmi sono più bassi, ma basta un’accelerazione ai partenopei per passare nuovamente in vantaggio: al 65′ Hamsik fa 2-3 e segna la seconda doppietta consecutiva. I partenopei insistono e prima Zuniga sfiora il gol, poi è Insigne a servire un pallone d’oro ad Higuain che mette dentro il 4-2. Nel finale Pandev sfiora la quinta rete, ma il risultato non cambia e per Benitez sono altri tre punti ed un’iniezione di fiducia per il proseguimento della stagione. Bene la trequarti, distratta la difesa con alcuni meccanismi ancora da oliare.

CHIEVO-NAPOLI 2-4

Chievo (4-4-2): Puggioni; Sardo, Papp, Cesar, Dramè; Hetemaj, Radovanovic (81′ Improta), L. Rigoni, Sestu (69′ Acosty Boadu); Thereau (74′ Pellissier), Paloschi. A disposizione: Silvestri, Squizzi, Claiton, Aldrovandi, Frey, Lazarevic, Inglese, Calello, Stoian. All. Sannino

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Zuniga; Inler, Behrami (66′ Dzemaili), Insigne; Hamsik (76′ Pandev), Callejon; Higuain (84′ Armero). A disposizione: Rafael, Colombo, Mesto, Cannavaro, Fernandez, Mertens. All. Benitez.

Arbitro: Valeri

Marcatori: 24′, 40′ Paloschi (C), 12′, 64′ Hamsik 28′ Callejon, 70′ Higuain (N)

Ammoniti: Britos (N), Rigoni (C)

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE A

Booking.com