Formazioni Parte l’avventura dell’Italia di Mancini con l’Arabia Saudita: Balotelli out

Parte l’avventura dell’Italia di Mancini con l’Arabia Saudita: Balotelli out

debutto-di-roberto-mancini-come-ct-della-nazionale-italiana

debutto-di-roberto-mancini-come-ct-della-nazionale-italiana

Parte l’avventura dell’Italia di Mancini con l’Arabia Saudita: Balotelli out. Roberto Mancini fa il debutto sulla panchina azzurra in campo neutro,  a San Gallo, in Svizzera,  e varerà la sua nazionale nel primo test che poi porterà al primo match ufficiale in Nations League il prossimo settembre.

Parte l’avventura dell’Italia di Mancini con l’Arabia Saudita: Balotelli out. Di fronte ci sarà l’Arabia Saudita di Juan Antonio Pizzi che invece si sta preparando al Mondiale in Russia, competizione che purtroppo l’Italia dovrà soltanto guardare in televisione. Percorso perfetto per I Figli del Deserto, così viene soprannominata la nazionale araba, che sono entrati in scena nel secondo round di qualificazione classificandosi al primo posto nel girone con Emirati Arabi Uniti, Palestina, Malaysia e Timor Est. Nel terzo round invece l’Arabia Saudita ha staccato il pass per la Russia classificandosi al secondo posto alle spalle del Giappone e davanti ad Australia, ancora Emirati Arabi Uniti, Iraq e Thailandia. Quella di stasera, allo Stadio Kybunpark (St. Gallen) in Svizzera, sarà l’opportunità di vedere all’opera giocatori che sono tornati a vestire la casacca italiana oltre a scoprire con quale assetto tattico il tecnico di Jesi schiererà la sua nazionale.

Roberto Mancini dovrebbe ripartire dal 4-3-3 e da Gigio Donnarumma. Con ogni probabilità sarà il portiere del Milan a difendere i pali azzurri questa sera, alle spalle di un’altra coppia rossonera: quella centrale formata dal nuovo capitano Leonardo Bonucci e da Alessio Romagnoli. Sulle corsie laterali ci dovrebbe essere Zappacosta da una parte e il rientrante Criscito dall’altra. In cabina di regia spazio a Jorginho che dovrebbe essere assistito da Pellegrini e da uno fra Cristante e Verratti. In attacco incerta la presenza di Balotelli, il c.t. dell’Italia ha detto ieri che potrebbe giocare a Nizza contro la Francia – al suo posto si scalda Belotti – mentre sicuri dovrebbero essere Insigne e Politano.

Juan Antonio Pizzi confermerà il 4-3-3 in vista di questa sfida, anche se dall’elenco dei convocati ne dovrà eliminare cinque per stilare i 23 definitivi. In porta dovrebbe giocare Al Mosailem mentre i terzini saranno Al Mowalad e Al Shahrani. Il pacchetto arretrato dovrebbe essere completato da Omar Hawsawi e Osama Hawsawi. Davanti alla retroguardia sarà posizionato Al Faraj con Al Jassim e al Muwallad ai lati. Tridente offensivo che sarà invece composto, con ogni probabilità, da Al Dawsari, Al Sahlawi e Bahebri.

ITALIA-ARABIA SAUDITA, PARTITA AMICHEVOLE A SAN GALLO, ORE 20:45 LE  FORMAZIONI

ITALIA (4-3-3) TITOLARI: Donnarumma – Zappacosta – Bonucci – Romagnoli – Criscito – Pellegrini – Jorghinho – Cristante – Politano – Belotti – Insigne. IN PANCHINA: Perin – Sirigu – Caldara – D’Ambrosio – De Sciglio – Rugani – Baselli – Bonaventura – Florenzi – Mandragora – Balotelli – Berardi – Chiesa – Verdi. C.T.: Roberto Mancini.

ARABIA SAUDITA (4-3-3) TITOLARI: Al Mosailem – Al Mowalad – Omar Hawsawi – Osama Hawsawi – Al Shahrani – Al Jassim – Al Faraj – Al Muwallad – Al Dawsari – Al Sahlawi – Bahebri. IN PANCHINA: Al Qarni – Al Mosailem – Al Mayuf – Al Harbi – Al Breik – Motaz Hawsawi – Jahfali – Al Bulaihi – Abdullah Al Khaibari – Al Khaibri – Otayf – Al Mogahwi – Al Abed – Kanno – Al Kwikbi – Al Shehri – Assiri. C.T.: Juan Antonio Pizzi.

ARBITRO: Sandro Scharer (Svizzera).

Fonte: tuttomercatoweb

Booking.com