Calcio Italiano Posticipo Serie A, la Juve sbanca Milano e allunga sulla Roma: Cinici...

Posticipo Serie A, la Juve sbanca Milano e allunga sulla Roma: Cinici Llorente e Tevez

[ad id=”46202″]

Posticipo Serie A, la Juve sbanca Milano e allunga sulla Roma: Cinici Llorente e Tevez. Una Juventus micidiale batte il Milan 2-0 nel posticipo della 26^ giornata di Serie A ed allunga sulla Roma, più 9 con una partita in più.

I bianconeri resistono alla sfuriata iniziale rossonera del primo tempo,  Buffon salva il risultato in tre occasioni,  e passano nel finale con Llorente. Nella ripresa la stoccata di Tevez chiude l’incontro. Juventus a 69 punti, Milan fermo a 35.

Posticipo Serie A, la Juve sbanca Milano e allunga sulla Roma. Nel primo tempo, un ottimo Milan con grandi manovre in velocità manda in tilt la Juventus. Al 17′ bianconeri vicini al vantaggio: Lichsteiner  si incunea in area milanista dopo un’ottima discesa di Tevez, Abbiati si oppone con il corpo e la difesa spazza via. Dopo tre minuti, siamo al 20′, risponde il Milan con un dribbling di Taarabt, poi il tiro del marocchino diventa un assist per Pazzini che non riesce a deviarla ad un passo da Buffon. I ritmi sono altissimi e al 26′ ancora rossoneri vicini al goal:  occasione per Kakà che in area di rigore tira due volte a botta sicura ma Buffon prima e  Bonucci poi salvano la capitolazione. Attacca ancora il Milan con Poli e Montolivo, ma Buffonnon si fa sorprendere. Il goal rossonero è nell’aria,  il Milan spinge ed il Meazza s’infiamma: al 40′ Pazzini si gira in area e tenta il tiro fiacco ma Buffon para con facilità. Al 43′ ancora in cattedra Gigi Buffon che compie un vero miracolo su tiro a giro di Kakà. La legge del calcio è crudele e sale ancora il cinismo della Juve che dalla capitolazione passa addirittura in vantaggio  con Llorente.

Posticipo Serie A, la Juve sbanca Milano e allunga sulla Roma. Parte ancora forte il MIlan nella ripresa, dopo cinque minuti cross dalla  sinistra si avventa Poli che sbaglia di poco la mira, il pallone termina sul fondo. Entra Saponara al posto di Poli infortunatosi nell’azione precedente. La Juventus sembra addormentare ma al 68′ svarione del Milan fuori area si avv sventola di Tevez che lascia partire un missile che si infila sotto la traversa, Abbiati non ci può mai arrivare. Il Milan stavolta accusa il colpo e si spegne come una candela,  la Juve approfitta e colpisce anche un palo nel finale con Pogba.

MILAN –  JUVENTUS 0-2: Marcatori:  44′ Llorente – 23′ st Tevez.

Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Rami, Bonera, Emanuelson; De Jong, Montolivo (26′ st Honda); Taarabt (30′ st Robinho), Poli (8′ st Saponara), Kakà; Pazzini. A disp.: Amelia, Gabriel, Mexes, Zapata, De Sciglio, Zaccardo, Constant, Essien, Birsa, Petagna. All.: Seedorf

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner (38′ st Padoin), Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez (47′ st Giovinco), Lllorente (45′ st Osvaldo). A disp.: Storari, Rubinho, Peluso, Chiellini, Ogbonna, Isla, Quagliarella.

Arbitro: Guida

Ammoniti: Marchisio – Pirlo –  Bonera.

[ad id=”46202″]

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE A TIM

[ad id=”46202″]

Booking.com