Calcio Italiano Posticipo di Serie A, Torino-Napoli: Benitez con turn-over

Posticipo di Serie A, Torino-Napoli: Benitez con turn-over

887

Posticipo Serie A, Torino-NapoliPosticipo di Serie A, Torino-Napoli:  Benitez con turn-over. La 28^ giornata di Serie A è lunga, dopo l’anticipo del sabato con la vittoria dell’Inter a Verona, il disastro Milan al Meazza col il poker del Parma, chiude la giornata il due posticipi serali tra Torino-Napoli ore 19:00 e Roma-Udinese alle ore 21:00.

Posticipo di Serie A, Torino-Napoli. Impegno tutt’altro che agevole per i partenopei. La squadra di Rafa Benitez dopo le fatiche del match di Europa League col Porto non può fallire sul campo del Torino se non vuole rendere inutile,  in chiave secondo posto,  la vittoria nell’ultima giornata sulla Roma. Il Napoli ha tre lunghezze di ritardo dalla Roma, impegnata in casa contro l’Udinese e che deve recuperare la gara non disputata col Parma. Dall’altro lato, però, ci sarà un Torino in cerca di riscatto dopo le ultime tre sconfitte consecutive con Juventus, Sampdoria e Inter. La preoccupazione è soprattutto per il rendimento interno con le ultime due gare perse con Bologna e  Sampdoria.

Posticipo di Serie A, Torino-Napoli. Senza lo squalificato Vives e gli infortunati Masiello, Pasquale e Larrondo, Giampiero Ventura confermerà il suo 3-5-2 che in fase difensiva si trasformerà in un 5-3-2 per contenere gli esterni offensivi del Napoli. In difesa Maksimovic, Glik e sul centro-sinistro Moretti è in leggero vantaggio su Bovo; a centrocampo Darmian e Vesovic dovrebbero essere gli esterni mentre al centro agiranno Kurtic, Tachtsidis e l’ex El Kaddouri in vantaggio su Basha e Farnerud. In attacco la solita  coppia Cerci-Immobile.

Posticipo di Serie A, Torino-Napoli. Rispetto all’undici sceso in campo col Porto, Benitez è orientato con un massiccio turn over con almeno quattro cambi. Il quinto in realtà poteva essere il ritorno di Maggio che però è stato ricoverato per un problema respiratorio: sugli esterni obbligati Reveillere e Ghoulam, Mesto recuperato, ma non sarà rischiato,  mentre al centro Fernandez rientra in coppia con Albiol. Centrocampo rivoluzionato con Inler e Jorginho mentre in attacco l’unico cambio è rappresentato da Mertens che sarà titolare al posto di Insigne. Non è escluso però l’impiego di uno tra Pandev ed Insigne al posto di Hamsik.

Booking.com