Calcio Estero Premier League 2013-14, all’Arsenal il derby di Londra: 3-1 al Fulham

Premier League 2013-14, all’Arsenal il derby di Londra: 3-1 al Fulham

L’Arsenal non sbaglia contro il Fulham grazie al terzo gol in tre partite ufficiali di Olivier Giroud e alla doppietta di Lukas Podolski: pagano nel primo derby londinese le scelte offensive di Arsene Wenger, contestato in settimana nonostante il 3-0 al Fenerbahce per la Champions. Per i Cottagers Darren Bent che sigla all’esordio il 3-1 finale.

Una copiosa pioggia londinese rigenera l’Arsenal che batte il Fulham 3-1 a Craven Cottage: ci pensano Olivier Giroud – ancora a segno, e sono tre su tre, dopo i gol ad Aston Villa e Fenerbahce – e Lukas Podolski che sarà anche prossimo, almeno secondo le indiscrezioni di mercato, al ritorno in Bundesliga con lo Schalke 04, ma intanto affonda i Cottagers con una doppietta prima del gol per gli almanacchi di Darren Bent appena prelevato dai Villans.

ARSENAL CINICO CON GIROUD E PODOLSKI – L’Arsenal risponde sul campo alle critiche piovute sul suo manager in settimana per il crollo dei Gunners all’Emirates nella prima di Premier League 2013-14, eppure sono proprio le scelte offensive di Arsene Wenger con Podolski in campo al posto di Wilshere (entrerà comunque nella ripresa per la centesima con i Gunners a 21 anni) per migliorare la qualità offensiva del suo undici con Rosicky, Cazorla e Theo Walcott alle spalle di Giroud, a decidere la partita del Craven Cottage. Arsenal in vantaggio al 14′ per un fortunoso rimpallo fra Hughes e Giorud (su tiro di Ramsey) che può battere Stockdale da centro area con il tocco di esterno sinistro e in raddoppio poco prima dell’intervallo – Rosicky innesca Walcott che calcia di prima, il dodici del Fulham (manca Stekelenburg infortunato) respinge a guanti aperti ma deve arrendersi al mancino di Poldi sotto la traversa – dopo una buona ma ancora migliorabile tenuta difensiva.

L”ubiquo Adel Taarabt è il migliore dei Cottagers e sfiora subito il gol nella ripresa con Szczesny attento a chiudere in tuffo il primo palo, ma quando Martin Jol lo sostituirà a mezz’ora dal termine, l’Arsenal avrà tutta la comodità di abbreviare i ritmi di gioco chiudendo il Fulham nella morsa di un possesso a basso baricentro e al 67′ Podolski chiude i conti in diagonale rasoterra su appoggio di Cazorla. Delude l’ex-play di West Ham e Tottenham Scott Parker mentre Bent, subentrato per l’ultima mezz’ora a un indolente Duff, inizia bene con i Cottagers bagnando l’esordio con il gol al 76′ (Mertesacker in ritardo su Berbatov che calcia in girata, Szczesny respinge corto per l’appoggio in rete a porta vuota dell’ex-Villan) anche se per il Fulham di Shahid Khan, nuovo owner dopo la proprietà Al-Fayed, non c’è più tempo. E per gli ultimi 10′ Wenger sceglie Yaya Sanogo: classe 1993 neo-campione del mondo con la Francia Under-20, arriva a parametro zero dall’Auxerre ed è fin qui l’unico acquisto dell’Arsenal in questa finestra estiva di calciomercato.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE

Booking.com