Calcio Estero Premier League, la legge dell’Etihad Stadium: Il City piega anche il Liverpool

Premier League, la legge dell’Etihad Stadium: Il City piega anche il Liverpool

All’Etihad Stadium non si passa. La formazione di Manuel Pellegrini centra la nona vittoria su nove gare giocate in casa, battendo anche il Liverpool che perde così la vetta. Decisive le reti di Kompany e Negredo, con cui i Citizens hanno rimontato il vantaggio iniziale di Coutinho. Con questo risultato il Manchester City sale al secondo posto, a -1 dall’Arsenal, lasciando il Liverpool addirittura quarto alle spalle del Chelsea, ci sono quattro squadre in appena tre punti.

Dopo un avvio tutto di marca citizen, il Liverpool pare aver preso le misure. Giocata di intelligenza superiore da parte di Luis Suarez che serve in mezzo l’ex interista Coutinho, che non sbaglia e insacca la seconda rete stagionale.  Liverpool in vantaggio all’Etihad!. Alla mezz’ora punizione battuta da Nasri, pallone per Kolarov che trova la respinta in corner della barriera. Sugli sviluppi del corner successivo, il capitano del Manchester City, Company conferma ancora una volta le sue qualità sulle palle inattive, si smarca e di testa trova la rete dell’1-1. Al 46′ vantaggio incredibile del City, contropiede ancora fulminante e Negredo solo davanti al portiere calcia trovando la paperaccia di Mignolet! 2-1. Nella ripresa non cambia musica, è sempre il City di Manuel Pellegrini ad avere le occasioni migliori per mettere il risultato in cassaforte. Dopo le girandole di sostituzioni, Milner per Nasri e Dzeko per Negredo, il Liverpool non riesce a pungere ed il risultato rimane inchiodato sul 2-1 finale ed è il nono successo di fila in casa per il Manchester City e continua ancora la legge dell’Etihad Stadium.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE INGLESE

Booking.com