Calcio Estero Premier League: Poker Tottenham, corsaro Liverpool e noia Arsenal

Premier League: Poker Tottenham, corsaro Liverpool e noia Arsenal

[ad id=”46202″]

In Premier League ben due gare rimandate per maltempo, Everton-Crystal Palace e Manchester City-Sunderland, proprio i Citizens risultano i più contenti, visto che le dirette conconcorrenti per il titolo, Arsenal e Chelsea, sono rimaste bloccare rispettivamente ieri e l’altroieri, nel turno infrasettimanale della 26^ giornata fallendo dunque la possibilità di allungare, o tornare in vetta alla classifica di Premier League. Se Pellegrini e compagni vinceranno nel recupero, si ritroveranno primi in classifica per differenza reti.

I ragazzi di Josè Mourinho frenano inaspettatamente in casa del WBA, in gol con Anichebe negli ultimi minuti pareggiando l’iniziale vantaggio di Ivanovic dei Blues. I Gunners invece frenano in casa contro il Manchester United, in una gara alla vigilia si annunciava come probabile festa del gol  in Premier League e invece è terminata a reti bianche. E ora il Liverpool è molto vicino. I Reds ringraziano Gerrard e il suo gol del 3-2, arrivato su calcio di rigore in pieno recupero, che consente a Rodgers di mantenere il quarto posto a pari merito col Tottenham, guadagnando altri due punti proprio sul Manchester United e avvicinando la vetta. Per i Reds le altre reti portano la firma di Sturridge e l’ex  Inter Coutinho, mentre Richardson aveva illuso i suoi con una rete propiziatrice dell’autogol di Tourè. A pari punti come detto c’è il Tottenham, autore del poker  a St. James’s Park: a segno due volte Adebayor e una Paulinho e Chadli. Vittoria importantissima in chiave Champions per gli Spurs, complici i risultati dagli altri campi della Premier League. Pari e patta nella gara del Britannia Stadium tra Stoke City e Swansea City, in una partita condizionata dal maltempo che si sta scatenando sulla Gran Bretagna negli ultimi giorni. Sblocca la sfida Crouch, pareggia nel secondo tempo un colpo di testa di Chico. Poche emozioni e zero reti tra Cardiff City e Aston Villa, che muovono la classifica grazie al punto ottenuto martedì, mentre l’Hull rimane fermo, superato dal Southampton per 1-0. In gol per i Saints il difensore Fonte. In zona bassa, vittoria molto importante del West Ham, che rifila due reti  al Norwich e risale la graduatoria. Colleziona il primo gettone in Premier League  Borriello, subentrato nella ripresa a Cole, ma le reti le firmano Collins e Diame. Arsene Wenger ha parlato a Sky Sports dopo il pareggio per 0 a 0 contro il Manchester United: “Era importante non perdere, ma sarebbe stato necessario vincere. La squadra però mi è sembrata nervosa, il nostro team era concentrato sul non subire reti perché venivamo da una sconfitta con 5 gol. Per questo, credo, il nostro gioco offensivo è stato limitato. L’unica cosa positiva è che siamo ancora in un’ottima posizione di classifica in Premier League”

[ad id=”46197″]

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE

Booking.com