Calcio Estero Premier League, quello che è successo il 26 dicembre: Rimontona United, ok...

Premier League, quello che è successo il 26 dicembre: Rimontona United, ok Chelsea, manita Newcastle, bene Arsenal, ko Everton

La Premier non si ferma mai, neanche quando in Italia il campionato va in un pausa per lasciare spazio alle festività natalizie. Oggi  ben otto partite tutte in contemporanea. L’anticipo delle ore 13:45, tra Hull City e Manchester United è terminato con un pirotecnico 2-3.  mentre alle ore 18:30 saranno di scena i cugini del Manchester City contro il Liverpool capolista.

QUESTI I RISULTATI DELLA 18^ GIORNATA DI PREMIER LEAGUE:

HULL CITY – MANCHESTER UNITED  2-3. Rocambolesca e importante vittoria del Manchester United di David Moyes che, sotto di due reti dopo 20′, riesce a reagire con forza e portarsi sul pareggio già prima del duplice fischio, completando la rimonta nella ripresa grazie ad un’autorete di Chester, beffardamente colui che aveva sbloccato la gara in favore dei Tigers. Poco dopo il raddoppio ad opera di Meyler, mentre le reti dei Red Devils sono state siglate da Smalling e Rooney. Con questo successo, i Red Devils si portano a quota 31 in classifica, collezionando la terza vittoria di fila.

Cardiff City-Southampton 0-3 – Gara già strafinita dopo 28′ a Cardiff, dove i padroni di casa hanno opposto ben poca resistenza al Southampton, in grado di passare due volte in 13′ grazie a Jay Rodriguez e chiudere il conto poco prima della mezz’ora grazie al tris firmato Lambert. La ripresa serve solo per le statistiche, il punteggio rimane inchiodato sullo 0-3.

Norwich City-Fulham 1-2 – Scott Parker regala tre punti importantissimi al Fulham, che sbanca Carror Road grazie ad una rete del centrocampista all’87’ minuto. Prima aveva sbloccato la gara Hooper con un destro deviato e Kasami aveva pareggiato con una punizione perfetta in grado di superare Ruddy.

West Ham-Arsenal 1-3 – Succede tutto o quasi nella ripresa al Boylen Ground: nonostante un primo tempo di marca quasi esclusivamente ospite, è il West Ham a portarsi avanti con Cole. L’Arsenal perde Ramsey, vede i fantasmi ma alla fine ritrova le reti di Walcott (2) e Podolski, portando a casa facilmente i tre punti e ritrovando il primo posto in classifica.

Chelsea-Swansea City 1-0Tre punti col minimo sforzo per I Blues, che sfruttando la rete nel primo tempo di Hazard per fare una gara di contenimento che raramente sfoga in qualche contropiede. I Blues continuano la rincorsa alle posizioni di vertice ma continuano a non convincere per gioco e gioco offensivo, mentre la seconda imbattibilità di Cech farà di certo sorridere Mourinho.

Newcastle-Stoke City 5-1 – Primo tempo decisamente movimentato al St James’ Park, dove lo Stoke City dapprima passa grazie a Assaidi e poi si suicida con due rossi tra 40′ e 42′ per Whelan, doppio giallo e Wilson, rosso diretto e rigore su Remy. Il francese fallisce il tiro libero dagli undici metri ma sul rimpallo è favorito da un tocco di Ben Arfa e fa 1-1. Nella ripresa i Magpies sono incontenibili: segna ancora Remy, poi Gouffran, Cabaye e infine Cissè. Il 5-1 finale è un duro colpo per lo Stoke, incapace di fermare lo strapotere tecnico bianconero in doppia inferiorità numerica.

Everton-Sunderland 0-1 – Vittoria fondamentale per il Sunderland di Poyer, che solo per dei risultati avversi non avvicina di granchè la zona salvezza. Decide la sfida la rete di Ki su calcio di rigore procurato da Howard. Nonostante una ripresa all’assalto della porta di Mannone, i Toffees vedono interrompersi la propria serie positiva contro l’ultima in classifica.

Aston Villa-Crystal Palace 0-1 – Gayle fa vedere le stelle al Crystal Palace, per la prima volta da quando è iniziata la stagione, fuori dalla zona retrocessione. Decide appunto un gol dell’attaccante inglese, subentrato a Jerome al 72′, in pieno recupero. Aston Villa che si ferma inaspettatamente.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE INGLESE

Booking.com