Calcio Estero Premier League: Sheva sempre più lontano da Londra

Premier League: Sheva sempre più lontano da Londra

329

Ancelotti è intenzionato a lasciarlo fuori dalla lista Champions e lui pensa a un ritorno alla Dinamo Kiev. i Blues, nel frattempo, tentano Beckham

 

shevchenkoAndriy  è sempre più lontano da Londra, dal Chelsea e da Ancelotti. Secondo la stampa inglese (Daily Mirror e Times) l’ex tecnico milanista avrebbe comunicato al bomber ucraino l’intenzione di lasciarlo fuori dalla lista Champions che sarà consegnata martedì prossimo.

Sheva, infatti, sarebbe considerato da Ancelotti come la quinta punta dei Blues alle spalle di Drogba, Anelka, Kalou e addirittura di Sturridge – 19enne prelevato dal City – che verrà inserito nella lista B. L’ucraino rischierebbe così una nuova stagione trascorsa in panchina e proprio per questo si sarebbe già informato con la sua ex squadra, la Dinamo Kiev, per un possibile ritorno a casa dove sarebbe accolto come un Re.

MA CI SONO ANCHE ALTRE OPZIONI – A gennaio, Ancelotti dovrà rinunciare a Drogba (oltre che a Essien e Mikel) per la Coppa d’Africa e dunque Sheva potrebbe anche trovare spazio nei titolari dei Blues. inoltre bisogna calcolare anche il fatto che lo stesso Drogba – oltre che a Bosingwa – sono squalificati in Champions e dunque Ancelotti potrebbe anche escludere l’ivoriano e il portoghese nella prima fase in caso di sorteggio agevole. Tutte ipotesi (molto remote), ma il destino di Sheva come è spesso successo negli ultimi anni è sempre in bilico, ma soprattuto sempre più lontano dal Chelsea

IL CHELSEA E ANCELOTTI TENTANO BECKHAM – Carlo Ancelotti starebbe cercando di strappare lo Spice Boys al Milan. L’ex tecnico rossonero non ha mai fatto mistero di ammirare terribilmente il talento e la professionalità dell’inglese che a gennaio tornerà in Europa per cercare di strappare a Capello una chiamata per Sud Africa 2010. Non solo Ancelotti spinge Beckhs ai Blues, ma anche Glenn Hoddle. “Se Beckham ci crede davvero nei Mondiali, deve andare al Chelsea di Ancelotti – spiega l’inglese intervistato dal Daily Star – Così sarebbe sotto il naso di Fabio Capello e lavorerebbe con un tecnico che già conosce ed apprezza. E’ vero, il Milan sarebbe la destinazione più ovvia, ma rispetto allo scorso anno è cambiato l’allenatore e quello attuale, Leonardo, potrebbe non pensarla allo stesso modo, perciò credo che non ci sarebbe miglior posto possibile per Beckham della Premier League”.


Fonte: Eurosport

Booking.com