Calcio Estero Liga Dopo l’annuncio c’è la firma: il Real Madrid blinda la sua stella

Dopo l’annuncio c’è la firma: il Real Madrid blinda la sua stella

249

Cristiano RonaldoDopo l’annuncio ufficiale di domenica, è arrivata anche la firma: Cristiano Ronaldo ha prolungato di altri quattro anni il contratto che lo lega al Real Madrid e giocherà con le Merengues fino al 2021.

In occasione della firma, CR7 ha voluto spiegare il legame unico che si è creato con il Real nel corso di tanti anni ricchissimi di successi, individuali e di squadra: “Quando sono arrivato qui, non pensavo che sarei andato tanto lontano – ha spiegato il portoghese –. Questo per me è un sogno che si realizza, sono davvero al settimo cielo“.

Il Real Madrid è la mia famiglia e io sto prolungando di altri quattro anni con il miglior club al mondo. Che cosa potrei volere di più? Voglio chiudere la carriera qui e spero che questo sia il mio… penultimo contratto“.

Sarò sincero, non avrei mai immaginato di segnare così tanti gol in così poco tempo con questa maglia. Né avrei immaginato di battere il record di gol di una leggenda come Raúl, ma per me segnare non è un’ossessione. La cosa che conta di più sono i successi di squadra ed è questo l’obiettivo principale del Real Madrid: vincere“.

Ronaldo è nella capitale spagnola nelll’estate 2009 ed è ormai parte integrante della storia del Real Madrid. In otto stagioni, il portoghese ha polverizzato ogni record nella Liga e in Champions League, competizione che ha vinto per due volte con le Merengues.

CR7 è il miglior marcatore nella storia del club con 371 gol segnati in 360 gare giocate fra tutte le competizioni e nella sua bacheca madridista figurano anche due Supercoppe UEFA, una Coppa del Mondo FIFA per Club, due titoli di Liga e una Coppa del Re. Oltre a due Palloni d’Oro, naturalmente.

Ronaldo insegue però un altro record che impreziosirebbe ulteriormente la sua già strepitosa carriera: quello di essere il primo giocatore a toccare quota 100 gol segnati in Champions League. E il traguardo non è lontano, dal momento che all’appello ne mancano soltanto cinque.

http://it.uefa.com/

Booking.com