Coppe Champions League Record amaro per Bale: «Impariamo dagli errori commessi»

Record amaro per Bale: «Impariamo dagli errori commessi»

Ronaldo, Bale, James e BenzemaQuando Gareth Bale ha segnato dopo appena 55 secondi di gioco, una vittoria del Real Madrid sul Legia Varsavia non sembrava affatto improbabile.

Eppure al Real Madrid alla fine è servito un gol all’85’ di Mateo Kovačić per agguantare il 3-3. Per le Merengues è la prima volta negli ultimi 14 anni di Champions League che non vincono una gara dopo un vantaggio di due gol. Bale, che ha segnato il gol più rapido del Madrid nella competizione e poi ha confezionato l’assist per il 2-0 di Karim Benzema, ha detto a UEFA.com: “Dobbiamo imparare da questa partita per il futuro. Se non finisci gli avversari, loro possono anche riprendersi e farti male“.

Col pareggio il Real non è ancora matematicamente qualificato agli ottavi. In classifica lo Sporting CP è a cinque punti mentre la capolista Borussia Dortmund ha due distanze di vantaggio.

Ovviamente siamo dispiaciuti per non aver vinto la partita oggi. Siamo delusi dal risultato“, ha ammesso Bale. “Dovremo fare meglio nelle prossime gare e riprenderci da questa partita, ma sono sicuro che ci riusciremoAbbiamo avuto il controllo della partita, ma poi forse siamo calati di concentrazione. Probabilmente abbiamo pensato che la gara fosse chiusa. A volte queste cose succedono nel calcio. Se non chiudi la gara, le squadre possono riprendersi e farti maleNon direi che li abbiamo sottovalutati. Sapevamo fosse una buona squadra, sono in Champions League per un motivo, ma sul 2-0 non abbiamo finito il nostro lavoroNon vogliamo fare lo stesso errore in futuro. Il girone è ancora aperto e dobbiamo vincere le ultime due partite. Se ci riusciremo, passeremo come primi, e questo è il nostro obiettivo“.

Il Legia è fuori dai giochi per la qualificazione ma è a due punti dal terzo posto dello Sporting che ancora deve andare in trasferta a Varsavia. Tuttavia anche in casa Legia c’è delusione per il risultato dopo il 3-2 a sette minuti dalla fine.

Vadis Odjidja, autore del gol che ha dato il via alla rimonta, ha detto: “Ammetto che il risultato sia fantastico per il Legia, ma dato che stavamo sul 3-2 a cinque minuti dalla fine, ci sentiamo un pizzico delusi. Ma ovviamente abbiamo disputato una grande partita. Siamo andati sotto dopo pochi secondi e dimostrato grande carattere non perdendo la testa. Il Legia è in Champions League per la seconda volta, dopo una pausa di 21 anni, e oggi abbiamo dimostrato di essere qui per un motivo. OK, abbiamo cominciato la fase a gironi molto male, ma anche a Madrid abbiamo dimostrato che stiamo andando nella direzione giusta. E oggi l’abbiamo fatto vedere“.

http://it.uefa.com/

Booking.com