Calcio Italiano Reja: Il Napoli ha giocato meglio che in altre partite

Reja: Il Napoli ha giocato meglio che in altre partite

515

«Ma serve più attenzione. Datolo può darci più qualità»

 

rejaCrisi. Si riassume in una parola il Napoli del 2009. Con il Palermo arriva la settima sconfitta consecutiva fuori casa: un record negativo che risaliva addirittura agli anni 30. Reja cerca di darsi una spiegazione: «Col Palermo – dice il tecnico del Napoli a Sky – è stata una partita condizionata dai 2 gol iniziali. Abbiamo mantenuto la calma, abbiamo trovato il 1-2 e abbiamo attaccato, ma con poca concretezza. La squadra ha dato quello che aveva. Ma ci sarebbe da cancellare il primo gol. Poca attenzione. Lì abbiamo buttato via la partita. L’attenzione all’inizio è determinante. Lo sapevamo pure che il Palermo parte forte. Tre giorni fa abbiamo speso molto con la Juve. Io ho cercato di continuare senza sostituzioni perchè mi sembrava che la squadra andasse bene. Abbiamo anche avuto un paio di occasioni. Due gol in 14 minuti sono difficili da recuperare. Ma direi che questa partita è stata giocata un pò meglio rispetto alle ultime partite. Ma sul piano tecnico abbiamo fatto un pò meglio stasera. Ci manca brillantezza».

“DATOLO CI PUO’ DARE QUALITA'”
– Quali sono le ragioni della crisi? «Un rilassamento lo escludo, probabilmente la condizione non è quella iniziale. Stiamo rifiatando. Non giochiamo a grandissimi livelli. Ora abbiamo due gare interne e dobbiamo sfruttarli per tornare alla vittoria». E magari cambiare anche qualcosa tatticamente: «Dovrò vedere anche Datolo, che da metà campo in avanti ci può dare velocità e qualità. Qui trova dei compagni che conosceva già. Se dovessimo tornare alla condizione fisica di inizio stagione, dovremmo creare qualcosa in più. Abbiamo varie opportunità tattiche. Stasera abbiamo fatto un buon fraseggio ma abbiamo verticalizzato poco. Dovremmo provarci di più».


Fonte: Corriere dello Sport

Booking.com