Coppe Champions League Ritorno Ottavi di Champions League: Real-Schalke e Chelsea-Gala

Ritorno Ottavi di Champions League: Real-Schalke e Chelsea-Gala

Ritorno Ottavi di Champions League

Ritorno Ottavi di Champions League

Ritorno Ottavi di Champions League. Martedì e mercoledì cala il sipario delle qualificazioni ai quarti di finale di Champions League. Mancano soltanto quattro squadre che se la giocano tra stasera e domani.

Ritorno Ottavi di Champions League. Il match più atteso e tra il Chelsea e Galatasaray e non sono mancate sciltille tra il due tecnici, vale a dire Roberto Mancini e Josè. Mourinho.

Ritorno Ottavi di Champions League. Questi i probabili  schieramenti in campo di Real Madrid-Schalke 04. Calcio d’inizio alle ore 20:45

Real Madrid (4-3-3): Casillas – Nacho – Ramos – Varane – Coentrao – Isco – Illaramendi – Modric – Jesé – Morata – Ronaldo.  Allenatore: Carlo Ancelotti.

Schalke 04 (4-2-3-1): Fahrmann – Howedes – Matip – Santana – Kolasinac – Boateng – Neustadter – Obasi – Meyer – Draxler – Huntelaar.  Allenatore:  Jens Keller

Ritorno Ottavi di Champions League. Il Chelsea ospita a Stamford Bridge il Galatasaray,  questi i probabili schieramenti in campo, con inizio alle ore 20:45:

Chelsea (4-2-3-1): Cech – Ivanovic – Cahill – Terry – Azpilicueta – Ramires – Lampard – Willian – Oscar – Hazard – Torres.   Allenatore: Jose Mourinho.

Galatasaray (4-3-1-2): Muslera – Eboue – Semih – Chedjou – Telles – Felipe Melo – Yekta – Selcuk – Sneijder – Drogba – Burak Yilmaz.  Allenatore: Roberto Mancini.

Ritorno Ottavi di Champions League. ‘‘A cena con Mourinho? Sì, se vinciamo; e pago io”. Alla vigilia del ritorno degli ottavi di Champions League contro il Chelsea, il tecnico Roberto Mancini scherza sui presunti rapporti tesi con il portoghese. ”Il Chelsea è una delle migliori d’Europa – aggiunge poi il tecnico del Galatasaray – ma nel calcio può sempre accadere di tutto. Sarà una partita difficile per entrambe, all’andata siamo stati troppo reverenziali. Domani non conteranno giocatori o modulo, ma solo la mentalità con cui giocheremo”.

Josè Mourinho risponde alla provocazione lanciata da Mancini: “A cena con lui? Non ci penso proprio. Ho altri progetti per il dopo gara. E’ come se i giocatori mi chiedessero una giornata di riposo come premio di una vittoria. Sono io che decido queste cose”.

Booking.com