Calcio Italiano Roma, ancora contestazione dei tifosi a Trigoria: “Tifiamo solo la maglia”

Roma, ancora contestazione dei tifosi a Trigoria: “Tifiamo solo la maglia”

818

La presentazione “all’americana” della nuova Roma doveva essere una festa ma i 25.000 tifosi accorsi all’Olimpico avevano altri progetti.

La nuova Roma di Rudi Garcia si presenta al suo pubblico nell’Open Day, andato in scena oggi allo stadio Olimpico, in un clima molto teso fra vicende di mercato in corso e contestazione della tifoseria nei confronti della proprieta’ americana (uno striscioone in curva recitava “Non saper rimediare ad una sconfitta e’ peggiore della sconfitta stessa”).

Grandissima accoglienza per i nuovi acquisti, Maicon, Strootman, e Gervinho. Solito tripudio per Totti e De Rossi, i tifosi sono con Lamela, sorridente e tra gli applausi il suo ingresso in campo. Anche uno striscione per l’argentino (“Giu’le mani da Lamela”), che pero’ sembra essere vicinissimo al Tottenham.

Anche lo sfotto’ dei cugini laziali, che partecipano alla festa, con l’ennesimo aereo di quest’estate, che sorvola l’Olimpico con lo striscione in coda che recita: “26-5-13 La verita’ reale e’ che v’avemo fatto male”, sempre in riferimento alla storica vittoria della Lazio, nella finale di Coppa Italia dello scorso maggio.

Grande risposta da parte del popolo giallorosso, accorso in massa (quasi 30mila presenze) per vedere, ma anche contestare i propri beniamini, per i troppi fallimenti degli anni scorsi.

Dopo la presentazione la squadra ha svolto un piccolo allenamento, con partitelle e tiri in porta, al termine del quale dieci tifosi sono stati invitati a tirare dei calci di rigore, i cosidetti shoot-out.

Il saluto di Rudi Garcia ai suoi tifosi: “Buonasera a tutti. Sono molto felice di vedere tanti tifosi della Roma. Potete essere sicuri di una cosa: faremo il massimo perche’ voi tifosi della Roma siate orgogliosi della vostra squadra”.

Mentre i giocatori sfilavano uno ad uno sotto la Curva Sud (applausi per Totti e pochi altri), si sono infatti levati sonori fischi, in particolare al momento dell’ingresso del nuovo allenatore Garcia.

“Tifiamo solo la maglia” è stato uno dei cori intonati dai tifosi giallorossi, che hanno anche esposto un eloquente striscione “Non saper rimediare ad una sconfitta è peggiore della sconfitta stessa”, in riferimento al ko ancora non digerito in Coppa Italia, come testimoniava anche il “26/05 Noi non dimentichiamo…vergogna”.

“Disinfettate Trigoria” la scritta di chi invece ha preso malissimo gli allenamenti effettuati dalla Juventus nella casa della Roma.

A completare la giornata, sopra lo stadio è passato un aereo con un messaggio dei laziali: “26/05: la verità reale è che v’avemo fatto male”.

Booking.com