Calcio Italiano SAMPDORIA-REGGINA 5-0, L’EX MAZZARRI INGUAIA GLI AMARANTO

SAMPDORIA-REGGINA 5-0, L’EX MAZZARRI INGUAIA GLI AMARANTO

372

DessenaMarassi è teatro della sfida fra Sampdoria e Reggina, che in questi giorni si giocheranno l’intera stagione. I doriani sono attesi dalla sfida di Roma di mercoledì in Coppa Italia, l’atto finale che vale l’Europa contro la Lazio, mentre i calabresi devono conquistare punti importanti per raggiungere l’ennesima miracolosa salvezza. Sfida particolare per l’ex Mazzarri, che prima del fischio d’inizio è stato salutato con affetto dallo staff reggino. Primo tempo subito appannaggio dei padroni di casa, ospiti stranamente fuori partita: Dessena straripante, calabresi troppo evanescenti e condizionati anche dal rosso a Valdez dopo diciannove minuti. Nella ripresa le distanze si allungano, Marilungo dimostra di essere un buon prospetto, mentre Pazzini torna al gol dopo un digiuno di quattro gare.

Curioso episodio intorno all’ora di gioco: dopo aver segnato, Pazzini viene richiamato in panchina per la programmata staffetta con Cassano, ma l’attaccante barese sul 5-0 suggerisce al proprio tecnico di mandare in campo un giovane che possa mettersi in mostra. Detto-fatto, Mazzarri accetta e spedisce in campo Mustacchio, anche per non rischiare ‘Fantantonio’ nell’ultima sfida prima della gara contro la Lazio. Cassano, non pago, poi si è rivolto alla sua fidanzata Carolina, presente in tribuna, per scusarsi del ritardo con cui sarebbe arrivato dopo la gara: è previsto infatti un piccolo allenamento supplementare per i giocatori della Samp non scesi in campo. Il calcio è anche questo.

 

SAMPDORIA-REGGINA 5-0
(1′ e 30′ Dessena, 36′ Delvecchio, 46′ Marilungo, 52′ Pazzini)

SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Stankevicius, Gastaldello, Raggi (71′ Regini); Padalino, Dessena, Palombo (65′ Franceschini), Delvecchio, Ziegler; Marilungo, Pazzini (60′ Mustacchio). In panchina: Mirante, Ferri, Pieri, Cassano. All. Mazzarri
REGGINA (3-5-2): Puggioni; Lanzaro, Valdez, Santos (60′ Cirillo); Adejo, Barreto, Carmona, Barillà (46′ Corradi), Costa; Brienza, Ceravolo (86′ Viola). In panchina: Marino, Hallfredsson, Vigiani, Cozza. All. Orlandi

Arbitro: Trefoloni di Siena
Marcatori: 1′ e 30′ Dessena, 36′ Delvecchio, 46′ Marilungo, 52′ Pazzini
Note: espulso Valdez (R) al 19′. Ammoniti Dessena (S), Stankevicius (S), Corradi (R), Ziegler (S)

 

CRONACA PRIMO TEMPO:

1′ Inizio spumeggiante: GOL DELLA SAMP: azione di Marilungo, assist di Palombo per Dessena, che da posizione centrale appena fuori area scocca un tiro di destro che non lascia spazio a Puggioni.

5′ Reazione della Reggina: cross dalla destra e colpo di testa di Carmona bloccato dall’attento Castellazzi.

12′ Punizione per gli ospiti: la palla arriva a Costa che ci prova in rovesciata, poi Brienza impegna severamente Castellazzi da pochi passi.

19′ Svolta importante della gara: Valdez strattona Pazzini da ultimo uomo, l’attaccante cade e il difensore viene espulso.

27′ Brienza tira a giro con il sinistro su punizione, ma l’estremo difensore blucerchiato blocca la minaccia.

29′ Splendido spunto di Marilungo e deviazione provvidenziale di Santos in angolo.

30′ RADDOPPIO SAMP: Sul susseguente tiro dalla bandierina, Barillà non controlla e Dessena dai ventidue metri scaglia un destro imprendibile sotto la traversa: nulla da fare per Puggioni.

36′ TRIS SAMP: Si mette davvero male per la Reggina, con l’uomo in meno. La ‘Doria’ approfitta dei calci piazzati e con un colpo di testa di Delvecchio, deviato da Barreto, segna il terzo gol.

45′ Finisce il primo tempo, Sampdoria già concentrata in vista della finale di Coppa Italia di mercoledì contro la Lazio, Reggina spazzata via da alcune disattenzioni e dall’inferiorità numerica.

 

CRONACA SECONDO TEMPO:

45′ C’è un cambio nella Reggina: fuori Barillà e dentro Corradi. Orlandi opta per uno spregiudicato 3-3-3, con Adejo centrale destro di difesa e Costa sull’esterno mancino.

46′ POKER SAMP: Padalino scodella un pallone troppo invitante per la testa di Marilungo, Puggioni interviene con l’aiuto del palo, ma la sfera finisce in rete dopo un nuovo tocco del giovane attaccante blucerchiato.

50′ Nuovo squillo doriano con l’imprendibile Padalino, che conclude di destro nell’area amaranto ma trova l’opposizione di Puggioni.

52′ CINQUINA SAMP: Pazzini ruba palla e s’invola verso la porta della Reggina, Marilungo interviene tentando il destro che viene ribattuto, s’avventa sul pallone ancora Pazzini che di destro insacca sotto la traversa.

60′ Doppio cambio nella gara: uno per la Reggina e uno per la Samp: fra i calabresi Cirillo rileva l’infortunato Santos (problema tendineo), mentre nei liguri Mustacchio sostituisce Pazzini.

61′ Ceravolo di destro spedisce alto il pallone dell’unica occasione Reggina della ripresa.

65′ Nuovo avvicendamento per Walter Mazzarri: applausi scroscianti per il capitano Palombo, che lascia il posto a Franceschini.

71′ Ultimo cambio per la Samp: esordio per Vasco Regini, che entra al posto di Raggi.

73′ Corradi lavora un ottimo pallone per Brienza, che di testa in piena area sampdoriana non riesce a segnare per il buon piazzamento di Castellazzi.

81′ Stankevicius nega la gioia del primo gol in A di Daniel Adejo: il colpo di testa del nigeriano viene respinto dal lituano sulla linea di porta.

86′ Ultimo cambio anche per Nevio Orlandi: fuori l’opaco Ceravolo e dentro il giovane Viola.

88′ Finale un po’ nervoso: sanzionati Corradi e Ziegler nello spazio di due minuti.

90′ Termina il match senza recupero: Samp arrembante e pronta per l’impegno finale di Coppa Italia, la Reggina dovrà risollevarsi al più presto se vorrà reagire e provare a rimanere nella massima serie.


Fonte: Calciomercato.it

Booking.com