Formazioni Serie A 13^ Giornata Inter-Atalanta: Icardi c’è nel posticipo domenicale

Serie A 13^ Giornata Inter-Atalanta: Icardi c’è nel posticipo domenicale

inter-atalantaSerie A 13^ Giornata Inter-Atalanta: Icardi c’è nel posticipo domenicale. Dopo la cocente delusione dell’Italia che ha mancato l’accesso ai Mondiali di Russia 2018, riprende il campionato, anzi è ripreso con i due anticipi del sabato, con le vittorie della Roma nel derby e del Napoli contro il Milan al San Paolo.

Serie A 13^ Giornata Inter-Atalanta: Icardi c’è nel posticipo domenicale. Torna la Serie A con un match difficile per l’Inter, dopo il pareggio interno 1-1 con il Torino, ecco altra gara casalinga contro l’Atalanta. IL tecnico toscano Luciano Spalletti ha avvertito tutti i suoi in conferenza stampa: guai a farsi condizionare dalla sosta. Lassù bisogna stare al passo con le altre che non accennano a frenare, al netto degli scontri diretti.

spallettiSempre in conferenza stampa, il tecnico nerazzuro, sponda Milano,  ha tessuto le lodi di Santon, ma difficilmente l’ex Newcastle verrà preferito a Nagatomo, con D’Ambrosio certo di una maglia. Si va verso la conferma per la sesta volta di fila dello stesso undici iniziale. Quindi Borja Valero di nuovo preferito a Joao Mario e a Brozovic, con Vecino-Gagliardini in mediana e Candreva-Perisic ai fianchi di Icardi. Miranda è diffidato ma non mollerà il suo posto al fianco di Skriniar. Torna tra i convocati Pinamonti, resta ai box il solo Vanheusden.

Gian Piero Gasperini ha un po’ messo le mani avanti nella conferenza di ieri, parlando di Everton come la partita da non fallire e di tante assenze pesanti come Caldara che si è aggiunto alla lista degli indisponibili che già contava Spinazzola e Freuler squalificato, oltre a giocatori fin qui troppo spremuti come Cristante. Sulla consueta base del 3-4-2-1, possibile vedere Palomino a completamento del reparto difensivo con Toloi spostato in mezzo e De Roon a centrocampo. Petagna favorito su Cornelius in attacco. Torna dal 1′ il Papu Gomez. Ballottaggio tutto sloveno tra Ilicic e Kurtic per l’altra casacca.

gasperiniAl di là degli interpreti, la formazione bergamasca sarà come sempre compatta e aggressiva, puntando moltissimo nei duelli individuali. Un atteggiamento garibaldino che difficilmente verrà sconfessato al Meazza, nonostante il fresco ricordo dell’1-7 della passata stagione. Quella che è la forza dei nerazzurri di Gasperini potrebbe anche rivelarsi una debolezza: seguire uomo a uomo gli interisti, infatti, potrebbe avere la spiacevole conseguenza di lasciare varchi invitanti sui quali Perisic e soci potrebbero infilarsi con discreta facilità.

Roberto Gagliardini, l’anno scorso, proprio contro i suoi ex compagni, il centrocampista azzurro sfornò probabilmente la sua miglior partita con gol da quando veste la maglia dell’Inter. Stasera, inoltre, Gaglia avrà anche un motivo in più per fare bene: dimenticare le amarezze con la Nazionale, anche perché lui è stato uno di quelli non impiegati nel doppio confronto con la Svezia. Il suo contributo si rivelerà fondamentale negli equilibri del match, con la linea mediana verosimilmente reale terreno di battaglia sul quale si deciderà l’andazzo dei 90 minuti. Riuscire a imporsi a livello fisico sui dirimpettai bergamaschi sarebbe determinante per spostare dalla parte interista l’andazzo della sfida.

SERIE A 13^ GIORNATA, 19-11-2017 ORE 20:45, PROBABILI FORMAZIONI IN CAMPO

INTER (4-2-3-1) TITOLARI: Handanovic – D’Ambrosio – Skriniar – Miranda – Nagatomo – Vecino – Gagliardini – Candreva – Borja Valero – Perisic – Icardi. IN PANCHINA: Padelli – Berni – Ranocchia – Joao Cancelo – Dalbert – Santon – Brozovic – Joao Mario – Karamoh – Eder – Pinamonti. ALLENATORE: Luciano Spalletti.
ATALANTA (3-4-2-1) TITOLARI:  Berisha – Palomino – Toloi – Masiello – Hateboer – Cristante – De Roon – Gosens – Ilicic – Gomez – Petagna. IN PANCHINA: Gollini – Rossi – Mancini – Bastoni – Schmidt – Haas – Melegoni – Kurtic – Vido – Orsolini – Cornelius. ALLENATORE: Gian Piero Gasperini.

ARBITRO:  Michael Fabbri. ASSISTENTI: Alassio e De Meo. VAR: Orsato (Schenone). IV UOMO: Maresca.

Fonte: fcinternews.it

Booking.com