Calcio Italiano Serie A – Beckham da record, ma resterà davvero?

Serie A – Beckham da record, ma resterà davvero?

533

Il Milan deve accordarsi con i Galaxy nelle prossime 48 ore: questa la deadline fissata da Don Garber, il presidente della Major League Soccer statunitense. Intanto lo “Spice Boy” raggiunge Bobby Moore con 108 presenze della nazionale inglese

 

BeckhamSolo 48 ore per David Beckham al Milan. E’ questo l’ultimatum lanciato dalla Lega calcio Usa, che ha detto in sostanza al club rossonero e ai Los Angeles Galaxy: sbrigatevi a mettervi d’accordo o non se ne fa niente. “Non c’è nessun motivo per tirare le cose in lungo, questo venerdì abbiamo bisogno di sapere se vogliono o no comprare David Beckham”, ha detto il patron della Major League Soccer (Mls), Don Garber. In una lettera a Tim Leiweke – presidente del gruppo Aeg, proprietario del club californiano – Garber ha sottolineato che qualsiasi eventuale accordo tra le due società sarà accettato solo se finalizzato entro il 13 febbraio. “E’ assolutamente imperativo che portiamo a conclusione questa faccenda entro questo venerdì, 13 febbraio, in modo che possiamo procedere alla definizione dei piani per la stagione 2009 della MLS”, scrive Garber.

“Siamo pronti ad appoggiare il passaggio di David all’AC Milan per una tassa di trasferimento che riconosca il valore dei suoi servigi ai Galaxy e alla Lega. Tuttavia, se la questione non verrà risolta entro la fine della settimana, sarà per noi difficile, se non impossibile, procedere con il trasferimento”, aggiunge la lettera. Il fuoriclasse inglese, 33 anni, ha firmato nel gennaio 2007 con la società californiana un contratto di 5 anni per 250 milioni di dollari.

Se ci vorranno quindi altre 48 per capire quale (e soprattutto dove) sarà il futuro di Beckham, lo Spice Boy intanto si consola con il record raggiunto con la maglia dell’Inghilterra nell’amichevole giocata a Siviglia contro la Spagna. La nazionale dei “Tre Leoni” ha perso contro i campioni d’Europa per 0-2, ma l’esterno rossonero, giocando anche solo metà gara, ha toccato quota 108 presenze in nazionale, eguagliando il capitano campione del mondo 1966, Bobby Moore, come giocatore di movimento più presente nella storia delle selezione della Regina. Adesso David, che esordì con la maglia bianca nel 1996 in Moldova, può puntare anche al record di presenze in assoluto stabilito dal portiere Peter Shilton: l’ex estremo difensore del Nottingham Forest ha raggiunto infatti quota 125.

Tornando però al possibile trasferimento definitivo di Beckham in Italia, “chiaramente, se David vuole finire la stagione al Milan e il Milan in cambio compensa i Galaxy in modo tale che noi non subiamo danni per i nostri fan o per la nostra squadra, allora possiamo prendere in considerazione la cosa – ha detto Leiweke – ma abbiamo messo in chiaro con loro che aspettiamo David qui il 9 marzo. Hanno accettato e capito: l’unico modo per poterlo fare (il trasferimento, ndr) è che, a cose fatte, i Galaxy ne beneficino”, conclude il patron di Aeg.


Fonte: Eurosport

Booking.com