Calcio Italiano Serie A – Il Genoa affonda un Napoli in piena crisi

Serie A – Il Genoa affonda un Napoli in piena crisi

543

Il Grifone sbanca il San Paolo grazie alla rete del serbo Jankovic. Termina 1-0 per la squadra di Gasperini che continua a a sognare un posto in Champions League, mentre continua il momento nerissimo del Napoli

 

jankovicIl Genoa vola, il Napoli affonda. Nel match valido per la 25° giornata di Serie A, il Grifone sbanca il San Paolo evidenziando così il periodo nero della squadra partenopea che non vince in campionato da 7 turni. Reja si affida al tandem offensivo Lavezzi-Denis supportato da Hamsik per centrare tre punti fondamentali, mentre dall’altra parte Gasperini sceglie un atteggiamento più prudente con Mesto e Palladino al fianco di Milito.

Molto agonismo in campo, che produce però anche molta confusione. Il primo tempo si chiude sullo 0-0 all’insegna del grande equilibrio in campo con il Napoli che vince il computo delle occasioni da gol (due contro una). Denis spara alto di testa il traversone di Vitale dopo appena otto minuti, mentre dieci minuti più tardi è Milito a spaventare il San Paolo con una zampata neutralizzata da Navarro dopo un pasticcio in area di rigore di Vitale. Squadre corte e poche idee in campo, con i giocatori spesso costretti a saltare il centrocampo con lanci lunghi a cercare le punte ma che finisce per favorire le difese. Nel finale di primo tempo si vede anche Lavezzi: fiammata dell’argentino che esplode un destro secco dal limite dell’area ma la sfera termina fuori di un respiro.

Nella ripresa la musica non cambia, con le due formazioni che si affrontano con troppa paura: nessuno vuole perdere, soprattutto il Napoli che rispetto alla prima frazione non riesce più a graffiare dalle parti di Rubinho. La svolta arriva al 54′ quando Gasperini inserice Sculli e Jankovic per Palladino e Mesto: mossa azzeccatissima del tecnico del Genoa che cambia completamente volto alla sua squadra grazie alla velocità e all’imprevedibilità dei due nuovi entrati. Dopo due giri d’orologio, Milito libera in area partenopea con uno spettacolare colpo di tacco il neo entrato Jankovic che però colpisce malissimo la sfera da ottima posizione. Al 69′, però il serbo si fa perdonare raccogliendo un perfetto suggerimento di Tiago Motta, manda fuori tempo Cannavaro e fulmina Navarro con un preciso piatto destro. Il Napoli accusa il colpo, Reja inserisce Pià e Russotto mentre il San Paolo comincia a rumoreggiare. Grande impegno da parte della squadra partenopea ma è anche vero che è difficile segnare quando praticamente non si tira mai in porta. Dall’altra parte il Genoa si rende ancora pericoloso con un colpo di testa dello scatenato Jankovic, neutralizzato da Navarro, mentre il forcing diperato del Napoli non produce effetto.

Al triplice fischio finale di Orsato, il Genoa festeggia una vittoria meritata e fondamentale per la corsa a un posto in Champions League, mentre i giocatori del Napoli escono dal campo sommersi dai fischi del San Paolo. Sette partite di campionato senza vittoria, il sogno Champions oramai svanito: ora la panchina di Reja è veramente a rischio…


Fonte: Alessandro Brunetti / Eurosport

Booking.com