Calcio Italiano Serie A – “Il Milan ha fallito? Colpa di Ancelotti”

Serie A – “Il Milan ha fallito? Colpa di Ancelotti”

335

Il numero 1 del club di via Turati attribuisce all’allenatore rossonero la responsabilità della stagione negativa della squadra. Galliani non si sbilancia: “Non commento le parole del presidente!”

 

AncelottiLa stagione negativa del Milan? Colpa di Ancelotti. Queste parole, in sintesi, riassumono il pensiero del presidente rossonero Silvio Berlusconi. “Se il Milan non ha vinto lo scudetto, la colpa è di Ancelotti. Con gli uomini che abbiamo, potevamo tranquillamente tenere testa all’Inter – avrebbe, infatti, dichiarato il numero 1 di via Turati durante un vertice italo-egiziano a Sharm el Sheik -. Molte volte abbiamo davvero sbagliato la tattica. Abbiamo tanti calciatori bravissimi nel palleggio, dovevamo puntare su questo. E invece abbiamo fatto il contrario e troppe volte abbiamo preso gol nella parte finale della partita”.

Parole forti che l’ad rossonero Adriano Galliani non intende commentare. “Per regola l’amministratore delegato non commenta mai quanto dice il presidente – ha dichiarato Galliani all’aeroporto di Malpensa, dove la squadra è in partenza per l’Albania, direzione Tirana, dove giocherà un’amichevole -. Si parlerà del futuro soltanto quando avremo ottenuto l’accesso diretto alla Champions League”.

Il pareggio con la Juventus non ci voleva, un eventuale successo contro i bianconeri avrebbe reso più semplice la situazione per il Milan come ha spiegato lo stesso Galliani. “Una vittoria con la Juventus ce l’avrebbe assicurato, ora, invece, dobbiamo fare altri tre punti”.

L’Inter, comunque, ha meritato lo scudetto e su questo, anche l’ad rossonero, come il numero 1 di via Turati, non ha dubbi. “Era irraggiungibile prima e lo sarebbe stata anche se domenica fossimo andati a -5. L’Inter è stata la squadra più continua, quindi si merita lo scudetto. Sicuramente non ha espresso più bel gioco di noi ma è stata più continua e i punti si fanno con la continuità”.

E per quanto riguarda gli striscioni polemici esposti dai tifosi a San Siro domenica? La replica di Galliani non si è fatta attendere. “Quest’anno sono state contestate tutte le squadre, Inter, Milan, Juve, Fiorentina e Roma. Credo che debba finire questa moda perché all’estero non succede”, ha dichiarato senza mezzi termini, sottolinenando, infine, che “il Milan ha uno straordinario appeal nel mondo, potremmo giocare ogni due giorni in qualsiasi città dell’emisfero, abbiamo altre richieste e potremmo giocare un’altra amichevole il 28 maggio se saremo già qualificati alla Champions”.


Fonte: Lorenza Teti / Eurosport

Booking.com