Calcio Italiano Serie A Serie A, Roma allo sbando, Milan e Juve ok: Stasera Napoli-Inter

Serie A, Roma allo sbando, Milan e Juve ok: Stasera Napoli-Inter

Higuain-e-IcardiSerie A, Roma allo sbando, Milan e Juve ok: Stasera Napoli-Inter.Non sono mancate sorprese ed emozioni in questa 14^ giornata di Serie A e sicuramente non mancheranno anche questa sera con i due posticipi che concluderanno la giornata. Il primo Sassuolo-Fiorentina ed in serata Napoli-Inter.

Serie A, Roma allo sbando, Milan e Juve ok: Stasera Napoli-Inter. La Roma di Rudi Garcia ha perso la bussola e la batosta in Champions League contro il Barcellona ha lasciato il segno. Altro che segno. E’ crisi vera e squadra ed allenatore in primis sono allo sbando generale e contro l’Atalanta all’Olimpico si è vista una squadra senza testa e senza coda. La firma ce la mette Alejandro Gomez, al quarto gol contro i giallorossi in carriera. Piovono fischi su tutti senza risparmiare nessuno, allenatore, squadra, dirigenti tutti sotto accusa.  Il suicidio giallorosso porta il Milan a meno quattro dal quarto posto. Risalgono anche Udinese che ha vinto a Verona contro il Chievo nel segno di Thereau ed il Torino contro il Bologna che certifica  la prima sconfitta per Donadoni.  In zona salvezza il Carpi conquista la prima storica vittoria in trasferta affondando il Genoa grazie alla spinta dell’ex Marco Borriello, mentre lo scontro diretto tra Frosinone-Verona inguaia i veneti, ora ultimi da soli a 6 punti. La Lazio recrimina contro l’arbitro ed inciampa ancora in trasferta, confezionando una domenica nera per il calcio romano: i biancocelesti vengono sconfitti a Empoli tra mille polemiche arbitrali -due gol annullati a Klose- e la contestazione dei tifosi, insofferenti per gli appena 3 punti conquistati lontano dall’Olimpico da agosto ad oggi.

Il secondo posticipo domenicale della 14^ giornata di Serie A ha sancito la vittoria della Juventus sul Palermo per 3-0 grazie alle reti firmate da Mandzukic, Sturaro e Zaza. I bianconeri espugnano il Barbera affondando il colpo nella ripresa. Rosanero mai particolarmente pericolosi. Grande vittoria per la Juventus che si riporta a quota 24 punti e si avvicina alle prime della classe. Il Palermo resta fermo a 15. Il Milan asfalta la Sampdoria del neo Vincenzo Montella ed il 4-1 è nel segno del giovane Niang che firma la doppietta personale.

Stasera alle ore 20:45 chiude la 14^ giornata di Serie A con il posticipo del San Paolo tra Napoli-Inter. Roberto Mancini dovrebbe è orientato con il suo col 4-3-3. Davanti ad Handanovic, sull’out mancino Juan Jesus, invece su quello destro sono in ballottaggio Nagatomo e D’Ambrosio. Nella mediana Medel e Felipe Melo sicuri di una maglia, per il ruolo di interno destro sono in corsa Guarin e Brozovic. Il reparto offensivo con Ivan Perisic e Ljajic, favorito su Palacio, dovrebbero agire ai lati di uno tra Icardi e Jovetic.

Maurizio Sarri manderà in campo la formazione tipo 4-3-3:  Insigne, pienamente recuperato dall’affaticamento al polpaccio, Callejon e Higuain a guidare l’attacco. La difesa è la solita con Reina tra i pali con la coppia centrale Albiol-Koulibaly, sugli esterni Hysaj e Ghoulam.

Napoli-InterSERIE A 14^ GIORNATA, LUNEDI 30 NOVEMBRE 2015, ORE 21:00.

NAPOLI (4-3-3) TITOLARI: Reina – Hysaj – Albiol – Koulibaly – Ghoulam – Allan – Jorginho – Hamsik – Callejon – Higuain – Insigne. IN PANCHINA: Gabriel – Rafael – Chiriches – Henrique – Maggio – Strinic – Lopez – Valdifiori – Dezi – Chalobah – El Kaddouri. ALLENATORE: Maurizio Sarri.

INTER (4-3-3) TITOLARI: Handanovic – Nagatomo – Miranda – Murillo – Juan Jesus – Guarin – Medel – Felipe Melo – Perisic – Icardi – Ljajic. IN PANCHINA: Carrizo – Dodò – Ranocchia – D’Ambrosio – Montoya – Telles – Gnoukouri – Brozovic – Biabiany – Jovetic – Palacio – Manaj. ALLENATORE: Roberto Mancini.

ARBITRO: Orsato di Schio.

Booking.com