Calcio Italiano Serie B: Madonna, un gol da favola Il Grosseto crolla a Bergamo

Serie B: Madonna, un gol da favola Il Grosseto crolla a Bergamo

322

Nel 4-1 dell’AlbinoLeffe sui toscani il figlio del tecnico lombardo realizza una rete da applausi, l’ultima della partita dopo quelle di Rupolo (doppietta), Cellini e Capone

 

Albinoleffe - GrossetoPerdere questa partita sarebbe stato un lusso inaccettabile per l’AlbinoLeffe perché il treno dei play-off avrebbe preso un vantaggio troppo ampio per tentare un recupero. L’operazione è riuscita piuttosto agevolmente alla squadra di Madonna, messa in difficoltà solo in avvio da Pichlmann, due volte pericoloso in 15 minuti con una traversa centrata di testa. Nel 4-1 finale i gol portano la firma di Cellini e Ruopolo nel primo tempo. Ancora Ruopolo, Capone e Madonna nella ripresa. E proprio la rete del centrocampista figlio d’arte è il pezzo pregiato di una partita ricca di emozioni.

2-0 ALL’INTERVALLO – La prima occasione di segnare è in realtà un’azione da rivedere alla moviola: Madonna cade in area dopo un contatto con Porchia ma viene ammonito per simulazione. Dopo la traversa di Pichlmann Narciso non corre più rischi: è Ruopolo a indirizzare la partita nella direzione più agevole, con un magnifico colpo di testa in anticipo su Abruzzese, impossibile da prendere per Polito. Il raddoppio arriva su punizione, firmata da Filippo Carobbio con una deviazione della barriera che spiazza l’ex portiere del Catania. Sul 2-0, e con un’altra occasione sprecata da Cellini sul groppone, Ezio Rossi perde pure un uomo: Porchia si fa ammonire per la seconda volta nel tentativo di fermare Ruopolo. E qui finisce la partita del Grosseto.
IL COLPO DI MADONNA – Nonostante i cambi (dentro Garofalo, Capone e Sansovini) dopo l’intervallo, il copione della partita non cambia e certifica la seconda sconfitta consecutiva del Grosseto. Al 49′ assist al bacio di Madonna per Ruopolo, che deve solo sistemarsi il pallone per battere Polito la terza volta. Capone, servito benissimo da Pichlmann, ridà qualche speranza a Rossi ma a 6′ dalla fine Nicola Madonna trova lo straordinario gol del 4-1 con un colpo sotto da applausi.

Fonte: Gazzetta dello Sport di a. mor.
Booking.com