Formazioni Serie A Inter-Juventus: Scudetto e Champions in palio. Le formazioni

Serie A Inter-Juventus: Scudetto e Champions in palio. Le formazioni

inter-juventusSerie A Inter-Juventus: Scudetto e Champions in palio. Le formazioni. Derby d’Italia che più Derby d’Italia non si può. Un ricco menù per una sfida mai banale. L’Inter a caccia di punti Champions e Juventus per mantenere il distacco dal Napoli.

Serie A Inter-Juventus: Scudetto e Champions in palio. Le formazioni. Un Meazza stracolmo, sold-out con ottantamila persone e record d’incasso di cinque milioni, sarà lo scenario ideale per una sfida in cui dentro ha tutti gli ingredienti migliori per una partita di calcio: rivalità, obiettivi di classifica, sana voglia di rendere complicata la vita all’avversario, qualità, fisicità, tattica, astuzia. Da una parte l’Inter, vogliosa di tornare in Champions League dopo sei anni di assenza; dall’altra la Juventus, che in pochi giorni ha visto mettere in discussione un discorso che sembrava ormai archiviato, ossia il settimo scudetto di fila.

Serie A Inter-Juventus: Scudetto e Champions in palio. Le formazioni. Luciano Spalletti deve rinunciare al solo Gagliardini e non pensa di modificare il canonico 4-2-3-1. Una variante interessante potrebbe riguardare la difesa, con D’Ambrosio e Cancelo scambiati di fascia per evitare il mismatch fisico tra il portoghese e Mandzukic, presumibilmente impiegato alto a sinistra. È un’alternativa tattica da tenere in considerazione, anche se resta attuale la disposizione classica. Per il resto, soliti noti, con Vecino e Candreva che sperano di tornare titolari dopo i rispettivi problemi fisici. La fisicità dell’uruguaiano e l’esperienza dell’azzurro potrebbero far pendere l’ago della bilancia in loro favore nelle scelte del tecnico toscano a discapito di Borja Valero e Karamoh. In caso di difesa a tre, invece, una maglia potrebbe trovarla Santon sulla fascia sinistra: questa, però, rimane un’ipotesi remota.

Serie A Inter-Juventus: Scudetto e Champions in palio. Le formazioni. Massimiliano Allegri ha qualche problema in più del collega, e non solo a livello psicologico dopo il pari col Crotone e il ko interno con il Napoli. Alle assenze di Sturaro e De Sciglio si è aggiunta quella di Chiellini: un ko pesante, che obbliga il tecnico bianconero a pensare a un nuovo partner per Benatia. Rugani appare in vantaggio su Barzagli e Höwedes, ma è evidente che nessuno dei tre convinca totalmente l’allenatore toscano. Nelle ultime ore, peraltro, si è fatta largo anche l’eventualità di vedere il marocchino in panchina. A sinistra, Alex Sandro potrebbe avere la meglio su Asamoah (futuro interista per i bene informati). Questione modulo: 4-3-3 o 4-2-3-1? Qualche chance in più per la prima opzione, nella quale non troverebbe spazio Dybala. Mandzukic, come detto, verso il ritorno dal 1′. Ballottaggio Douglas Costa-Cuadrado.

INTERJUVENTUS, 35^ GIORNATA SERIE A, 28-04-2018, ORE 20:45, FORMAZIONI

INTER (4-2-3-1) TITOLARI: Handanovic – D’Ambrosio – Skriniar – Miranda – Cancelo – Vecino – Brozovic – Candreva – Rafinha – Perisic – Icardi. IN PANCHINA: Padelli – Berni – Ranocchia – Lisandro Lopez – Santon – Dalbert – Borja Valero – Karamoh – Eder – Pinamonti. ALLENATORE: Luciano Spalletti.

JUVENTUS (4-3-3) TITOLARI: Buffon – Höwedes – Benatia – Rugani – Alex Sandro – Khedira – Pjanic – Matuidi – Douglas Costa – Higuain – Mandzukic. IN PANCHINA: Szczesny – Pinsoglio – Barzagli – Lichtsteiner – Asamoah – Bentancur – Marchisio – Cuadrado – Bernardeschi – Dybala. ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

ARBITRO: Orsato. ASSISTENTI: Di Fiore e Manganelli. VAR: Valeri (Giallatini). IV UOMO: Tagliavento.

Fonte: fcinternews

Booking.com