Calcio Mercato Sette milioni per il divorzio Pronta l’offerta irrinunciabile

Sette milioni per il divorzio Pronta l’offerta irrinunciabile

318

Nel contratto di Mourinho con l’Inter c’è una clausola che libera il portoghese. Florentino Perez sta preparando l’assalto, e potrebbe buttarsi anche su Ibrahimovic

 

MourinhoLa serenità di José Mourinho fa pensare positivo. L’Inter dà fiducia al tecnico portoghese (che giura di restare), ma sa benissimo che in questa vicenda-Real mancano troppi tasselli per voltare subito pagina e prenderla sotto gamba. A Madrid in queste ore c’è ancora un’eccessiva incertezza sul fronte dell’allenatore. O meglio, i contatti con Arséne Wenger hanno finora prodotto un no ufficiale della guida dell’Arsenal, ma Florentino Perez non s’abbatte e farà un tentativo estremo all’inizio della prossima settimana. In parallelo, però, l’agente di Special One, Jorge Mendes, sta tenendo da tempo i contatti con l’entourage del “candidato-maximo”. L’opportunità viene data da Cristiano Ronaldo, la stella del Manchester United per il quale Calderon aveva preventivato una spesa di ben 110 milioni di euro. Anche il nuovo presidente in pectore prenderebbe volentieri il Pallone d’oro, ma ad un prezzo più vantaggioso.

la clausola — Così i contatti con Mendes sono costanti e i riferimenti a Mourinho sono stati numerosi in questi mesi. Anche per via della clausola che permette al tecnico di Setubal di liberarsi per 7 milioni di euro. Una strategica via d’uscita che permette a José di trarre le dovute conclusioni in qualsiasi momento. E in questa stagione non sono mancate le incomprensioni con la società. Ma sarebbe esagerato dire che Mourinho voglia fuggire a tutti i costi. Non a caso ha avallato l’ingaggio di Diego Milito e Thiago Motta e ha sposato la linea della valorizzazione dei giovani.

il contatto — La realtà è che dal Real Madrid tra pochi giorni potrebbe arrivare una proposta irrinunciabile e Mourinho ha preparato il terreno, informando Moratti del pressing madridista nel vertice di mercoledì mattina. E ora? Non resta che attendere. Da Madrid fanno sapere che nel costume di Florentino Perez non ci sono colpi bassi. Se la sua scelta cadrà davvero sul portoghese, sarà lui stesso a prendere contatto con il proprietario del club nerazzurro. Non diamolo per scontato, ma mettiamolo nel conto. L’ultima volta che s’incrociarono le strade di Moratti e Perez fu nel 2002 per Ronaldo: fu una maratona, chiusa il 31 agosto. Stavolta no. La pratica verrà chiusa a giorni.

futuro ibra — E l’impressione è che dopo la disputa della finale di Champions League verranno al pettine anche i nodi di Ibrahimovic. Nella caccia alle stelle d’Europa Florentino Perez potrebbe entrare in lizza anche per Zlatan. Senza dimenticare mai il Barça. Moratti è il primo a saperlo.


Fonte: Gazzetta dello Sport di Mirko Graziano e Carlo Laudisa

Booking.com