Calcio Italiano Siena-Palermo 1-0: I Toscani non fanno sconti, che frenata per il rosanero!

Siena-Palermo 1-0: I Toscani non fanno sconti, che frenata per il rosanero!

433

Siena vs. PalermoUn Siena attento e pungente conquista tre punti preziosi battendo il Palermo grazie alla rete di Calaiò, messa a segno al 60’, chiudendo definitivamente il discorso salvezza. I siciliani, invece, grazie al pareggio concomitante tra Cagliari e Roma, continuano a sperare per la corsa Uefa nonostante la sconfitta. Si è trattato, così, più di un’occasione persa che di una brutta batosta. I padroni di casa, comunque, hanno meritato di vincere poiché sono risultati molto più concreti dei siciliani e molto più bravi ad amministrare il match. I complimenti, in particolare, vanno ad un mister molto coraggioso, Marco Giampaolo.

In campo – Nel Palermo manca il faro di centrocampo Liverani, Migliaccio stavolta fa compagnia nel reparto a Nocerino e Tedesco con Guana arretrato. In casa bianconera, invece, Giampaolo rinuncia a Kharja schierando una formazione leggermente più coperta con Jarolim e Ghezzal a sostegno di Calaiò.

Si gioca – Palermo subito avanti al 4’: botta di Miccoli, para Curci, a seguire Cavani finisce in fuorigioco sulla ribattuta. Decisivo il portiere del Siena. La risposta di casa non si fa attendere ed all’8’ un bel cross di Del Grosso viene deviato da Calaiò a lato di testa. Centottanta secondi ed il Siena è ancora vicino alla rete: angolo di Jarolim, testa di Ficagna e palla fuori d’un soffio. Il forcing dei padroni di casa continua e al 14’ Vergassola sfiora il gol, è bravo Kjaer a salvarsi in angolo. Il Palermo risponde al 17’ con Simplicio che lancia Cavani ma l’uruguagio si fa anticipare. La risposta senese giunge al 21’, Vergassola serve Calaiò che fa da sponda a Galloppa. Bello il suo tiro al volo, con palla fuori di poco. Cinque minuti più tardi si va avanti il Palermo grazie ad un errore di Ficagna, Cavani punta la porta di Curci ma al momento del tiro rimedia Portanova. Tra il 34’ ed il 36’ il Siena va vicino al vantaggio prima con Zuniga, poi con Ghezzal. Al 41’ Jarolim vede Vergassola ma il cross è deviato. Al limite raccoglie ancora Jarolim che calcia a botta sicura trovando però Nocerino. Ultima occasione su corner per il Palermo, nulla di fatto.

Al rientro in campo è ancora Siena, al 4’ un contatto tra Cassani e Ghezzal in area del Palermo fa chiedere il rigore ai bianconeri ma Ciampi concede solo l’angolo. Il Siena passa in vantaggio al 60’, bella l’incursione di Zuniga con palla a Calaiò che insacca alle spalle di Amelia, incolpevole. I padroni di casa vanno vicini al raddoppio all’80’ con Ghezzal, Migliaccio ci mette una pezza. Il Siena presa sul Palermo senza consentirgli di avvicinarsi dalle parti di Curci ed al 94’ Frick colpisce in pieno il palo. Dopo sessanta secondi Amelia compie un vero e proprio miracolo su Calaiò e a seguire Miccoli calcio a lato la palla di un insperato pareggio. Nulla da fare per i rosa, vittoria meritata per i senesi.

La chiave – Vittoria a centrocampo, quella casalinga, con una vera e propria diga a fare da argine alle possibili folate offensive rosa. Folate che non ci sono state, grazie all’attenzione difensiva degli uomini di Giampaolo. Il Palermo, senza dubbio, ha risentito dell’assenza di Liverani.

La chicca – Sono sempre i gol degli ex o quelli dei palermitani a mettere in difficoltà il Palermo. E così, anche stavolta, è proprio Calaiò ad offrire una brutta giornata agli uomini di Ballardini. Chissà perché, il desiderio di rivalsa è sempre forte. A volte per non avere mai giocato tra le fila della squadra rosanero a volte per essere stati ceduti troppo in fretta. Sta diventando quasi una maledizione…

Top&Flop – Difficile trovare qualcuno tra le fila rosanero che abbia particolarmente eccelso. Kjaer è stato molto bravo ma la rete di Calaiò è giunta proprio per un suo passaggio a vuoto. Tutti i rosa, tutto sommato, hanno giocato un po’ al di sotto della sufficienza. Tra i padroni di casa, invece, il migliore è stato Zuniga, assist man che ha servito la palla della vittoria a Calaiò anche se lo stesso attaccante, Ghezzal, Jarolim e Coppola meritano la menzione. E, assolutamente, non va dimenticato mister Giampaolo, bravissimo nell’impostare il match.


IL TABELLINO

SIENA – PALERMO  1-0

MARCATORI: 60’ Calaiò.

SIENA (4-1-4-1): Curci 6, Zuniga 7 (87’ Rossettini sv), Portanova 6.5, Ficagna 6, Del Grosso 6, Coppola 6.5 Jarolim 6.5 (85’ Kharja sv), Vergassola 6.5, Galloppa 6.5, Ghezzal 6.5 (90’ Frick sv), Calaiò 7. All.: Giampaolo 7

PALERMO (4-3-1-2): Amelia 6, Cassani 5.5, Kjaer 6, Migliaccio 5.5, Bovo 5.5, Guana 5 (67’ Succi 5.5), Nocerino 5.5 (79’ Hernandez sv), Tedesco sv (11’ Bresciano 5.5), Simplicio 6, Cavani 5.5, Miccoli 5.5. All.: Regno 5.5.

A disposizione in panchina: Ujkani, Savini, Morganella, Mchedlidze.

ARBITRO: Ciampi 6

AMMONITI: Guana (P), Galloppa (S), Vergassola (S)


Fonte: Goal.com di Davide Matranga

Booking.com