Coppe Europa League La Fiorentina cerca conforto in Europa. Sousa: «Vincere dà fiducia»

La Fiorentina cerca conforto in Europa. Sousa: «Vincere dà fiducia»

Paulo SousaContinua il momento difficile della Fiorentina che nel weekend non è andata oltre lo 0-0 in casa contro l’Atalanta, partita che ha lasciato i Viola a un anonimo 14esimo posto in campionato. “Dobbiamo concentrarci sulle nostre difficoltà e superarle, solo così possiamo migliorare“, ha dichiarato Paulo Sousa al termine del match con il bergamaschi. “La fiducia arriva con le vittorie, e noi dobbiamo tornare a vincere“.

Ed è questo l’obiettivo dichiarato per la trasferta di Liberec, contro uno Slovan fermato sul pareggio dal Qarabag, poi demolito dalla Fiorentina alla seconda giornata, e battuto dal modesto PAOK Salonicco tre settimane fa. Anche i cechi non attraversano di certo un momento positivo, e dopo lo 0-0 nel weekend contro il Dukla Praga occupano a loro volta la 14esima e terzultima posizione nella 1. česká fotbalová liga.

La sensazione è che non sarà comunque facile: al di là del fatto che Sousa possa contare sull’intera rosa e che vi sia una chiara differenza assoluta in termini di qualità tra le due squadre, finora i Viola hanno faticato tremendamente a trovare il gol. E anche contro il Qarabag, senza quell’espulsione nel primo tempo, le cose sarebbero potute andare in maniera molto diversa.

Il tecnico portoghese è apparso comunque abbastanza tranquillo durante la conferenza stampa pre partita: “Abbiamo qualità per fare gol e contro l’Atalanta abbiamo creato alcune chiare occasioni, quindi sono più sorpreso che preoccupato di questo momento. Non è una questione di quanti attaccanti schieriamo”.

Ma se l’obiettivo è continuare ad avere la stessa “ambizione”, come la chiama Sousa, dell’anno scorso, allora bisogna che la Fiorentina cominci a vincere qualche gara di fila. E se in Serie A è sempre difficile, allora lo Slovan, come il Qarabag tre settimane fa, potrebbe essere l’avversario giusto, almeno per iniziare: “Mi aspetto che la mia squadra sia protagonista della partita e che ci metta la stessa intensità sia in fase difensiva sia in fase offensiva, mantenendo ritmi alti e facendo più gol dei nostri avversari”.

La fiducia viene con le vittorie”, ha ribadito anche Sousa. Attenzione però, perché l’Inter ha scoperto sulla propria pelle quanto doloroso possa essere giocare in Repubblica Ceca senza la giusta concentrazione.

http://it.uefa.com/

Booking.com