Calcio Italiano Spalletti precisa a priori: “Niente Champions? Non sarebbe un ridimensionamento”

Spalletti precisa a priori: “Niente Champions? Non sarebbe un ridimensionamento”

280

Il tecnico giallorosso: “La squadra sarà comunque di buon livello”

 

SpallettiMancano 9 giornate al termine del campionato e soltanto allora la Roma saprà se sarà riuscita a guadagnarsi l’accesso alla prossima Champions League, dopo una partenza col freno a mano tirato.
L’eventuale mancata qualificazione, però, non va vista come la fine di un ciclo: “Non voglio pensare che significherebbe un ridimensionamento, sarebbe la fine”, aveva detto ieri Francesco Totti.
“Il livello della Roma è questo – ha ribadito Spalletti – La squadra è attrezzata, nel calcio si può trovare qualità pur senza spendere i milioni e Motta ne è un esempio. Comunque andrà a finire questo campionato, la Roma allestirà sempre una squadra competitiva”.
Spalletti ha poi fatto il punto sulla situazione infortuni in vista della sfida dell’Olimpico contro il Bologna: “Totti, Perrotta e Pizarro ci saranno, Taddei e Juan sono ancora da verificare. Per Aquilani dobbiamo ancora attendere un po’…”
E’ tornato a parlare anche Mario Brozzi, ex medico sociale giallorosso, allontanato a gennaio: “Sono stato mandato via in un minuto, dopo 25 anni di Roma. Era un periodo difficile, tutti parlavano della situazione infortuni della Roma e a me era impedito difendermi: sono stato multato di 1900 euro per aver parlato con una radio locale…”, ha dichiarato l’interessato al Corriere dello Sport.
“La terzogenita Sensi, Silvia, mi disse che mi vedevano distratto. Franco Sensi mi aveva detto non molto prima di andarsene che sarei stato a vita il medico della Roma, con Rosella avevo un rapporto da fratello: adesso quanto è accaduto, ha ucciso tutto ciò”.


Fonte: Goal.com

Booking.com